Abbinamento cibo-vino

Quale vino abbinare ai saltimbocca alla romana?

11 Giugno 2019 -
DI Luca Maroni

Tra i signature dish della cucina laziale, i saltimbocca alla romana sono un gustoso secondo piatto a base di carne tra i più apprezzati dagli italiani, preparati con fettine di carne di vitello rivestite con prosciutto crudo e foglie di salvia e cotte nel burro. Ma quale vino abbinare? Ecco i consigli dell'analista sensoriale del vino Luca Maroni.

Vini da abbinare ai saltimbocca alla romana: Amaranta Montepulciano 2017 Tenuta Ulisse

«In nessun altro bicchiere italiano si può godere un frutto dell'integrità di profumo di quello dei vini della Tenuta Ulisse. Un livello d'inossidata trasparenza olfattiva, di nitore e splendenza dell'aroma che è quello, nativo, delle grandi uve prime. E se poi si considera la ricchezza di estratti e il bilanciamento acido-morbido-tannico didattico dei diversi sapori, ecco allora spiegato il valor analitico e sensoriale altissimo di questa produzione. Riguardo all'Amaranta Montepulciano d'Abruzzo, la sua effusione di frutto in pura suadenza di spezie è di dolcezza sovrana. La sua integrità ossidativa ed enologica esecutiva tale da non attenuare, distorcere, filtrare la potenza e l'intensità della sua cristallina emissione. Poi il tatto è denso per l'estratto eccezionale, e la potenza, la persistenza e la longevità potenziale della sua confettura di marasca e mentolo son pari alla sua massima concentrazione compositiva. Assieme di pigmenti, d'acidità, di tannini e dolcezze dell'uva composti in un gusto di morbidezza pari alla sua suprema suadenza olfattiva. Un vino di piacevolezza universale, immediata e pura».

Vini da abbinare ai saltimbocca alla romana: Petit Manseng 2017 Casale del Giglio

«Bicchiere del Lazio di vieppiù fitto e illibato, aromatico splendore, quello di Casale del Giglio. Il millesimo 2017 ha recato ai suoi bianchi un estratto di rara densità, una potenza e una persistenza dell'emissione che rende mirabile potenza ad ogni loro espressione, come il Petit Manseng 2017 d'uvosa, inossidata splendenza floreale». Colore giallo paglierino brillante, profumo molto intenso, aromatico e speziato; gusto fresco, minerale, sapido, di ottima struttura.

Vini da abbinare ai saltimbocca alla romana: Rubillo Cesanese 2018 Principe Pallavicini

«I rossi di Principe Pallavicini svelano gran densità e rara concentrazione estrattiva». Colore rosso rubino con riflessi violacei per il rosso Rubillo Cesanese, vino da bouquet gradevole con note di fruttato maturo leggermente speziato, gusto caldo, morbido, avvolgente, di grande equilibrio.

lucamaroni.com

   
#HASHTAG