Abbinamento cibo-vino

Quale vino abbinare alle lasagne al radicchio?

12 Luglio 2019 -
DI Luca Maroni

Delicata variante vegetariana delle classiche lasagne, preparate con radicchio, besciamella e ingredienti a scelta a complemento, per un primo piatto colorato e ricco di gusto: le lasagne al radicchio. Ma quale vino abbinare? Ecco i consigli dell'analista sensoriale del vino Luca Maroni.

Vini da abbinare alle lasagne al radicchio: Prosecco di Valdobbiadene Superiore di Cartizze 2017 Andreola

«Eccellente pure in versione tranquilla il profilo aromatico, la morbidezza palatale dell'uva Glera di Andreola. Il migliore del tasting è il Prosecco di Valdobbiadene Superiore di Cartizze 2017. Qui la polpa del frutto è dell'inossidata e candida purezza di quando ancora in natura, della sua suadenza e della sua nativa fragranza inintaccata e pura. Come si rivela morbido questo denso spumante, come tocca setoso, satinato e cremoso, e come profuma nitido, ben mixato tra uva, pera, e più evoluta crosta di pane. Ebbene questa armoniosa e levigata souplesse, questa briosa e cremosa, setosa, spumosa suadenza, rare bollicine al mondo riescono così avvolgentemente a fornire. Ed in ogni sorso questa virtuosa e felpata sequenza, avvolgente con la stessa delicata nitidezza, così tersa e ben integra, sofficemente s'avverte. Frutto di tecnica viticola ed enologica eccellente, spumante che si distingue fra i migliori, fra i più suadenti e netti Prosecco dell'anno».

Vini da abbinare alle lasagne al radicchio: Sesto 21 Sauvignon 2017 Casata Mergè

«Una parure di vini mirabili nella loro splendenza olfattiva varietale, tutti di gran polpa e morbidezza, e di limpida enologia d'esecuzione, quindi tre fuoriclasse d'assoluto bagliore analitico e sensoriale da Casata Mergè, bicchiere di così raro valore. Su tutti il Sesto 21 Sauvignon 2017: che stupenda, inusitata forza aromatica ha questo vino, gran cristallinità di pesca, di felce, di salvia e lavanda, virgulti linfacei che innervano la sua bianca polpa di pesca, che luccica tant'è vividamente pulita. Integrità di profumi cristallina, da ottima viticoltura in un'annata tanto calda e altrove sovrasolare. Lineare e tecnicamente impeccabile anche l'enologia di trasformazione per giungere a tali nettezze odorose. Poi un perfetto balance acido/morbido di sapore, la totale assenza d'amare rusticità, una densità estrattiva, una potenza espressiva tali da rendere felpa il suo floreale soffio di frutto. Un grande vino, fra i migliori d'Italia in assoluto, di suadenza e integrità ossidativa d'aroma davvero spettacolari».

Vini da abbinare alle lasagne al radicchio: Lugana Doc 2017 Delibori Walter

«Complimenti vivissimi a Delibori Walter Cantina, che d'ognuna delle prestigiose denominazioni realizzate ce ne dà una versione di eccezionale viticolo ed enologico valore. La Lugana Doc 2017 di eccezionale suadenza espressiva, uno fra i bianchi italiani più armoniosamente setosi e fini». Colore giallo paglierino, al naso presenta eleganti note di fiori, frutta e fieno appena tagliato. Sapido e fresco al palato, con accenni minerali nel retrogusto.

lucamaroni.com

#HASHTAG