Abbinamento cibo-vino

Quale vino abbinare allo gnocco fritto?

12 Novembre 2019 -
DI Luca Maroni

Ricetta di origine emiliana dalle origini antiche, lo gnocco fritto è un gustoso street food, semplice da preparare e da assaporare ben caldo, accompagnato da salumi e da un buon calice di vino. Ma quale vino abbinare? Ecco i consigli dell'analista sensoriale del vino Luca Maroni.

Vini da abbinare allo gnocco fritto: Barbera d'Alba 2018 Mario Costa

«Bicchiere ricco di note d'eccellenza virtuosa quello di Mario Costa. Anzitutto note di assoluta limpidezza enologica trasformativa. I profumi della Barbera d'Alba, del Langhe Nebbiolo e del Langhe Rosso 2018 si rivelano infatti inossidati e primi, suadenti e puri nelle stupende fragranze varietali che trasmettono sì aromatiche e vive». Vino dal profumo fresco, con note di frutti rossi, si presenta di color rosso rubino intenso, mentre al gusto è fresco e persistente.

Vini da abbinare allo gnocco fritto: Marcello Millesimato Ariola

«Il Marcello Millesimato Ariola Vigne e Vini si rivela fra i migliori della tipologia in assoluto. Violastro come nuovo, il suo omore è cremosa polpa di ciliegia nera di nitore olfattivo raro, e di souplesse morbido-tannica palatale sfericamente perfetta. Gran morbidezza di bocca, gran glicerinosità e maturità di frutto. Si mostra di fitta concentrazione all'esame visivo, di nitida esecuzione enologica per la fragranza delle percezioni. Quindi spicca per morbidezza, da subito all'olfatto, ove giunge un'onda di succo e di polpa di ciliegia nera che spuma cremosa per la sua pastosa concentrazione, che ci carezza suadente e limpida data la sua netta e tonda pulizia. La suadenza del naso è la seta del gusto, tannino avvolto in morbidezza di polpa, e in aroma mai aggressivo. La nitidezza enologica esecutiva la sua più elegante dote, la sua maestosa consistenza la più profondamente, persistentemente impressiva».

lucamaroni.com

#HASHTAG