Abbinamento cibo-vino

Quale vino abbinare ai bignè alla crema?

16 Luglio 2019 -
DI Luca Maroni

Un guscio fragrante e leggero che racchiude un cuore di morbida e golosa crema pasticcera: i bignè alla crema. Ma quale vino abbinare? Ecco i consigli dell'analista sensoriale del vino Luca Maroni.

Vini da abbinare ai bignè alla crema: Marsala Superiore Riserva Oro Doc Pellegrino

«Ottima enologia esecutiva quella del bicchiere Pellegrino - Duca di Castelmonte. Il migliore è un gran vino dolce, il Marsala Superiore Riserva Oro. C'è tanta crema di viva, densa albicocca in polpa pura; al tatto viscosa e intessuta, come filamentosa. Al profumo, una freschezza di polposissima uva, nitida e intensamente speziata arriva ed inebria la narice. E più lo si respira, e meno lo si esaurisce, tanta l'abbondanza e la profondità della sua maestosa concentrazione estrattiva. Un profumo e poi un gusto di avvolgente potenza, di freschezza e integrità ossidativa d'algida suadenza mentosa. Il sapore è poi spettacolare: la sua densa dolcezza sorretta ed equilibrata da acidità profilante, sospinta da alcolicità corroborante. Con la durata in persistenza del suo polposo tesoro di frutto, seconda sola alla sua maestosa viscosità d'aroma. Un gran vino dolce, uno fra i più suadenti di Sicilia».

Vini da abbinare ai bignè alla crema: Moscato Rosa dell'Alto Adige 2015 Castel Sallegg

«Eccellente l'acquisizione di integrità enologica del bicchiere di Castel Sallegg. Il Moscato Rosa dell'Alto Adige incanta con la sua opulenta dolcezza ultraviscosa». Colore rosso lampone, profumo di rosa molto intenso, fruttato con note di frutti esotici, fragola e lamponi, al palato si presenta pieno e con una lunghezza quasi infinita.

Vini da abbinare ai bignè alla crema: Alcova Passito di Pantelleria 2015 Coste Ghirlanda

Vini di classe non comune presenta Tenute Coste Ghirlanda. L'Alcova Passito di Pantelleria è un grande vino. La sua pastosa fittezza è seguita da un palato in cui la dolcezza dell'uva sontuosa ha tutta la potenza acido-alcolica per esprimersi magnificamente armoniosa, la nitidezza enologica esecutiva per irradiar non ossidato e netto il suo speziato diadema di profumo».

lucamaroni.com

#HASHTAG