Vino

ViniMilo 2020: in scena l’edizione anti-Covid

31 Agosto 2020 -
DI Redazione

Una crescita costante nella produzione e un riscontro sempre più positivo nei consumi: ecco i numeri dell'Etna Bianco Superiore DOC emersi in occasione di ViniMilo 2020, in scena nel piccolo borgo etneo fino al 13 settembre.

La 40° edizione della kermesse, in versione anti-Covid e a numero chiuso per degustazioni e convegni, si conferma anche quest'anno come uno degli appuntamenti più attesi di fine estate sul vulcano, che però non vedrà la celebrazione della tradizionale festa di piazza pre-vendemmia, rimandata al 2021.

Non mancano in compenso i focus sul sistema del vino sull’Etna e gli assaggi delle migliori etichette abbinate a ricette e street food siciliano: mai come stavolta, infatti, ViniMilo sarà un'edizione incentrata sul tasting, con eventi di degustazione, formazione e approfondimenti sullo scenario dei mercati per supportare i protagonisti del sistema vitivinicolo dell’Etna.

Un’occasione di confronto sulle criticità legate a quest'epoca storica straordinario, ma anche, come è nella mission di ViniMilo, un momento per promuovere la cultura del vino, raccontare le aziende, i produttori vecchi e nuovi, fare squadra e condividere azioni e progetti per rilanciare le etichette “Made in Etna” in vista della ripartenza del circuito dell’enoturismo.

Protagonista principale degli appuntamenti di ViniMilo è come sempre l’Etna Bianco Superiore, vino DOC da disciplinare prodotto con uve Carricante provenienti esclusivamente dal territorio di Milo, che, come documentano i dati IRVOS (Istituto Regionale Viti e Oli di Sicilia) e del Consorzio Etna Doc in cinque anni (2015-2019), ha registrato un trend costante di crescita in superfici rivendicate (da 25 a 38 ettari, +54%), in uve rivendicate (da 868 quintali a 1.613, +85%), in vino imbottigliato (da 218 a 404 ettolitri) e in numero di produttori certificati: erano tre nel 2015, nel 2019 sono diventati sette.

Un successo indiscutibilmente legato alla natura specifica del suolo vulcanico e al microclima di Milo, alla caparbietà dei produttori e alle capacità di fare squadra intorno al brand ViniMilo che si traducono in controllo del territorio, valorizzazione e manutenzione del paesaggio, senza contare occupazione e indotto legato al corollario di imprese.

Tra gli eventi da non perdere la degustazione comparata “L’Etna fra i territori dei grandi Bianchi”, che mette a confronto Etna Bianco Superiore e i grandi bianchi internazionali, le degustazioni di vini dell’Etna di 10 anni fa, grappe e prodotti tipici siciliani con SlowFood Catania.

www.vinimilo.it

#HASHTAG