Cocktail Bar

Cocktail con vista sul Colosseo: The Court Lounge

27 Giugno 2019 -
DI Redazione

Una nuova e suggestiva cocktail experience con vista mozzafiato sul Colosseo colora l'estate romana: il 5 luglio apre The Court, l'escusivo lounge bar di Palazzo Manfredi affacciato sul celebre monumento capitolino.

Firmato da Matteo Zed, The Court sorge infatti all'interno del raffinato 5 stelle lusso nel cuore della città, tra via Labicana e via di San Giovanni in Laterano, proponendo una inedita e sofisticata esperienza di mixology con vista sui resti della più grande scuola gladiatoria dell'antica Roma: il Ludus Magnum.

Proprio negli spazi di quella Roma imperiale oggi sorge Palazzo Manfredi, coniugando storia e modernità in uno dei luoghi più eleganti e vitali della città, e The Court, concept pionieristico per vivere l’Urbe secondo le nuove prospettive del bere contemporaneo.

A progettare gli spazi lo studio di architettura Loto Ad Project che ha scelto di collaborare solo con aziende Made in Italy, «come foste nella platea di un teatro all’aperto».

The Court si presenta come una vera corte cinta tra due alti muri: il bancone da un lato, i salotti dall’altro e un camminamento a separare gli ambienti. Dall’arancio al giallo, dal blu notte al bianco e nero: questi i colori che si aggregano con maestria ed eleganza fondendosi agli arredi dei salotti. L’armonizzazione cromatica di tutti gli elementi è valorizzata dal design delle luci, concepite per donare un tocco di leggerezza agli oggetti e alle componenti architettoniche. Il regno di Zed è un bancone lungo 7.50 metri, lavorato in travertino alle due estremità e specchiato al centro. Alle sue spalle tre grandi bottigliere in ferro, con un disegno merlettato e di raffinata manifattura per custodire fino a 400 bottiglie di grande pregio: a fine serata, a luci spente, il bar si chiude magicamente come uno scrigno.

L'anima di questa experience cosmopolita e avanguardistica è Matteo Zed, bartender con l’ossessione degli amari e la voglia di sorprendere. Eclettico e audace, dopo svariate esperienze internazionali, tra cui Giappone e America, è pronto a una nuova sfida nella capitale.

«Un ambiente luxury casual»: così Matteo definisce il design progettato dall’architetto italotedesco Giorgia Dennerlei dello studio Loto Ad Project, già designer delle Palm Suite di Manfredi Fine Hotels Collection.

La drink list è strutturata su tre capitoli: oltre ai classici da aperitivo, anche i signature e gli stagionali, oltre a una curiosa selezione di Forgotten Classics & Unforgettable, ovvero tutti i dimenticati e gli intramontabili tra i cocktail della storia. Matteo si avvarrà inoltre della preziosa collaborazione di Gennaro Buono, candidato a Miglior Sommelier d’Italia nel 2016, quando lavorava alla corte dello chef Anthony Genovese, e oggi presente nel gruppo di Aroma e di Palazzo Manfredi come F&B Manager, chiamato a The Court ad occuparsi della selezione dei vini.

Ampio spazio poi sulla food experience firmata dallo stellato Executive Chef Giuseppe Di Iorio: lo chef di Aroma omaggerà gli ospiti di The Court con finger food gustosi e deliziose creazioni realizzate del Pastry Chef Daniele De Santi.

Dalle prime luci del tramonto a dopo la mezzanotte, The Court è pronto dunque a stupire gli ospiti con una carta di altissima qualità, moderna per tecniche e preparazioni, fancy ed elegante come selezione. Grande attenzione per l’amaro e il cocktail Martini in versione roman style, mentre, tra le stuzzicanti proposte di ispirazione orientale, merita menzione "The Rising Sun", a base di gin, succo di yuzu, matcha green tea in polvere e miele, servito in una tazza da matcha con le stesse tecniche di miscelazione utilizzate nella cerimonia del tè giapponese e i medesimi utensili, come chasen e chashaku.

www.palazzomanfredi.com

#HASHTAG