Salone del Mobile

Salone del Mobile Milano Shanghai 2019

12 Settembre 2019 -
DI Redazione

128 espositori su 7.979,50 mq netti di superficie e 3 icone dell'architettura e del design a raccontare le loro progettualità, oltre a un esclusivo spazio shop dedicato ai visitatori: dal 20 al 22 novembre va in scena il Salone del Mobile Milano Shanghai 2019, in scena al SEC, Shanghai Exhibition Center.

Un evento in costante crescita che dimostra come il design sia diventato il linguaggio comune tra Cina e Italia, unendo due culture millenarie e suggerendo come l’incontro tra la sensibilità cinese verso la bellezza e la qualità con il design, la creatività e la manifattura italiani possa portare a uno scambio proficuo per entrambi i Paesi.

Tra le novità della kermesse, giunta alla 4° edizione, una proposta maggiormente incentrata sulla contemporaneità con  80 aziende nella categoria Design (prodotti espressione di funzionalità, innovazione e di una chiara cifra stilistica) e 36 top brand nella categoria xLux (creazioni in equilibrio tra eleganza classica e moderno senso estetico), per rispondere più efficacemente alle esigenze di un mercato in evoluzione e alle domande di un consumatore cinese sempre più evoluto e consapevole, che ricerca nell’arredo un mix virtuoso di qualità Made in Italy, design e innovazione.

«Il Salone del Mobile si prepara a tornare a Shanghai con l’intenzione di dare seguito alla strategia di internazionalizzazione incentrata sulla qualità della proposta espositiva e delle relazioni. - sottolinea Claudio Luti, Presidente del Salone del Mobile - Abbiamo lavorato sul coinvolgimento dei brand capaci di rappresentare al meglio i contenuti di innovazione e ricerca sottesi alla nostra produzione e, soprattutto, sull’individuazione di interlocutori, visitatori e buyer di alto profilo, in grado di capire i valori intrinseci di una visione che va oltre il prodotto e suggerisce uno stile di vita».

Le qualità dell’arredamento e del design Made in Italy, in grado di unire creatività e qualità artigianale alle più moderne tecnologie, prestando al contempo attenzione agli aspetti ambientali, rappresenta proprio quel quid originale che gli permette di guadagnare costantemente nuove quote export in tutto il mondo.

«L’export verso la Cina non fa eccezione: il tasso di crescita dal 2009 al 2018 ha sfiorato il +500%. Percentuali incoraggianti che richiedono uno sforzo costante nella pianificazione e nella ricerca di strumenti adeguati ed efficaci per affrontare un mercato tutt’altro che facile. - commenta Emanuele Orsini, Presidente Federlegno Arredo Eventi - Il Salone del Mobile.Milano Shanghai fin dalla sua prima edizione ha rappresentato un solido punto fermo nella strategia di Federlegno Arredo Eventi per penetrare in un’area economica tra le più promettenti dei prossimi decenni. Grazie anche al supporto di Agenzia ICE e alla forte sintonia con il presidente Carlo Ferro, la prossima edizione della manifestazione vedrà le nostre aziende nuovamente protagoniste del più importante evento dedicato al design italiano sul suolo cinese».

«Il Salone del Mobile.Milano Shanghai è un incredibile progetto che, partito solo 4 anni fa, è già diventato un appuntamento riconosciuto e imperdibile per la comunità del design, dell'architettura e dell’arredo in tutta la Cina. Il successo è il risultato di una grande partnership tra FLA China e VNU Exhibitions Asia. Per l'edizione 2019 del Salone, siamo determinati nel voler creare un punto di incontro d’eccellenza per designer, architetti e amanti dell’arredo italiani», ha dichiarato David Zhong, Presidente di VNU Exhibitions Asia.

Il Salone del Mobile.Milano Shanghai 2019 sarà anche l’occasione per fare il punto sullo stato dell’arte del settore, grazie alle Master Classes in programma, tenute da tre architetti italiani di fama internazionale come Rodolfo Dordoni, Patricia Urquiola e Ferruccio Laviani, chiamati a dialogare con altrettanti talentuosi designer cinesi: Li Hu, Zhao Yang, Chen Fei Bo.

Altro spazio di confronto sarà quello dedicato al SaloneSatellite Shanghai, dedicato ai progetti di talenti del design under 35 provenienti da università e scuole di design cinesi. I tre migliori, selezionati da una giuria di professionisti del settore, verranno premiati nell’ambito del SaloneSatellite Shanghai Award e invitati a partecipare all’edizione 2020 del SaloneSatellite a Milano.

Infine, in occasione dei 500 anni dalla scomparsa di Leonardo, il Salone del Mobile.Milano ha scelto di omaggiare l’eclettico genio del Rinascimento italiano anche in Cina con l'installazione "DE-SIGNO. La cultura del design italiano prima e dopo Leonardo", suggestivo racconto del genio di Leonardo da Vinci e del suo rapporto con il design italiano contemporaneo.

www.salonemilano.cn

#HASHTAG