Ricette gourmet

Raviolo Aperto by Gualtiero Marchesi

02 Marzo 2020 -
DI Redazione

Una ricetta simbolo della creatività del compianto padre della cucina contemporanea italiana Gualtiero Marchesi: il Raviolo Aperto, emblema dei principi base della nouvelle cuisine, primi fra tutti la semplicità, l'essenzialità, l'impiego esclusivo di alimenti freschi di stagione e l'eleganza nella presentazione del piatto.

Ingredienti per 6 persone

  • 100 g di pasta fresca all’uovo
  • 100 g di pasta fresca verde all’uovo
  • 6 foglie di prezzemolo grandi
  • 600 g di cappesante pulite
  • 120 g di burro
  • 100 ml di vino bianco secco
  • 1 cucchiaio di succo di zenzero
  • Sale e pepe

Per la pasta verde all’uovo

  • 100 g di farina bianca
  • 80 g di spinaci in foglia
  • 1 uovo
  • ½ cucchiaio di olio d’oliva

Per la pasta all’uovo

  • 100 g di farina bianca
  • 1 uovo
  • ½ cucchiaio di olio d’oliva
  • Sale

Procedimento

Lavare e mondare gli spinaci. Cuocerli in acqua salata, scolarli e strizzarli, tritarli finemente e passarli al setaccio. Disporre la farina a fontana, adagiarvi al centro l’uovo, gli spinaci, l’olio e il sale. Amalgamare gradualmente sino a ottenere un impasto omogeneo. Lasciare riposare per almeno due ore coprendo con un panno. Con lo stesso procedimento preparare la pasta senza spinaci. Con una sfogliatrice stendere uno strato di pasta all’uovo senza spinaci dello spessore di tre millimetri. Ritagliare dodici quadrati di circa cinque centimetri di lato. Collocare al centro di sei quadrati una foglia di prezzemolo, coprire con la restante pasta e ripassare la doppia sfoglia varie volte nella sfogliatrice, prima in un senso e poi nell’altro, in modo che la foglia di prezzemolo si estenda ugualmente in ogni parte, sino a ottenere una sfoglia dello spessore di un millimetro. Ritagliare dei quadretti di pasta di circa dieci centimetri di lato mantenendo al centro la foglia di prezzemolo. Stendere la pasta verde dello spessore di un millimetro e ritagliare sei quadrati di dieci centimetri di lato. Tagliare a metà le noci di cappesante, nel senso dello spessore, salarle e peparle. Pelare la radice di zenzero fresco, grattugiarla e spremerla per ricavarne il succo. In una casseruola far sfrigolare 20 grammi di burro, unire le cappesante e farle cuocere per qualche istante, bagnare col vino bianco, lasciare insaporire ed estrarle dalla casseruola. Fare ridurre il liquido di cottura, aggiungere il succo di zenzero e montare la salsa ottenuta con il restante burro. Reinserire le cappesante nella casseruola e lasciar insaporire. Nel frattempo cuocere la pasta in abbondante acqua bollente salata.

Impiattamento

Mettere un cucchiaio di salsa sul fondo di ogni piatto, disporvi la pasta verde, quindi le cappesante con la loro salsa e ricoprire con la pasta con impressa la foglia di prezzemolo.

#HASHTAG