Abbinamento cibo-vino

Quale vino abbinare alle polpette al sugo?

23 Maggio 2019 -
DI Luca Maroni

Una ricetta classica della tradizione italiana amatissima da grandi e piccini, che ricorda atmosfere calde, familiari e conviviali: le polpette al sugo. Ma quale vino abbinare? Ecco i consigli dell'analista sensoriale del vino Luca Maroni.

Vini da abbinare alle polpette al sugo: Morante Primitivo di Manduria 2016 La Pruina

«Vini di piacevolezza eccezionale da La Pruina Vini. Frutto di valor viticolo compositivo e di trasformazioni enologiche esemplari. Il migliore, il Morante Primitivo di Manduria 2016, che con la sua essenza distillata e mentosa di purissima mora, con la sua fruttosità si erge ai massimi valori nazionali e internazionali in tema di virtù analitiche e sensoriali. Per risultare sì impenetrabile eppur sì armoniosamente avvolgente, i vertici della viticoltura e dell'enologia tecnica e naturalistica devono in questo vino aver trovato applicazione di rigore, precisione e cura totale. È tale infatti il volume, che anche un solo disequilibrio nella composizione, anche un solo neo nella sua produttiva trasformazione avrebbero trovato eco, voce, maestosa amplificazione. Ed invece è solo e unicamente un frutto di concentrazione e souplesse morbido-tannica totale. Un susseguirsi, un inseguirsi e un confluire di richiami di purissima matrice polposa di linfatica fragranza prima. Una confettura di mora nera e cassis che ammanta i recettori della loro splendenza speziata d'illibata suadenza espressiva. Un vino di eccezionale souplesse morbido-tannica palatale, fra i migliori rossi italiani in assoluto».

Vini da abbinare alle polpette al sugo: Monte Tre Carlini Negroamaro 2015 Tenute Girolamo

«Di eccellente caratura qualitativa i vini presentati da Tenute Girolamo. Enologicamente limpido e inossidato il cassis del Monte Tre Carlini Negroamaro 2015, gran vino anche per armoniosità e potenza». Color rosso rubino con intensi riflessi violacei, il vino presenta un profumo fruttato, con sentori di mora, ciliegia, prugna, leggere note speziate di cannella, accompagnate da note di caffè, mentre al palato è secco, morbido, persistente, con tannini rotondi e armonici.

Vini da abbinare alle polpette al sugo: Batistin Roero 2015 Mario Costa

«Bicchiere dalle doti viticole ed enologiche vieppiù eccellenti quello di Mario Costa. Vini di piacevolezza sensoriale, di pregio analitico vieppiù immediato ed universale. Il migliore è un gran vino, il Batistin Roero 2015, bordeaux deciso sfumato di sole, un maestoso complesso di frutto morbido, aperto, dolce all'olfatto per lo sviluppo balsamico promosso dalle spezie, per l'endogena dolcezza d'un'uva che in pianta profondamente, dolcemente ha maturato. Qui a poderosa potenza s'associano pronunciata morbidezza gustativa e bella fragranza olfattiva. Qui la persistenza e l'intensità dell'espressione s'impongono potenti, mai aggressive o amaramente ottundenti. La fragranza del primo suo, denso e glicerinoso tocco, la stessa suadenza dell'ultimo, probabilmente il più corroborante e profondo. Ovunque domina una carnosa prugna, che una spruzzata di zucchero a velo e vaniglia nobilita nei suoi più femminei e soffici toni. Un gran vino, fra i migliori Roero di sempre, di consistenza e morbidezza sontuose».

lucamaroni.com
#HASHTAG