Abbinamento cibo-vino

Quale vino abbinare al baccalà mantecato?

27 Luglio 2020 -
DI Luca Maroni

Cremosa delizia tipica della cucina veneziana, da servire come antipasto, spalmato su crostini di pane o accompagnato da polenta, o ancora come gustoso piatto unico: il baccalà mantecato, preparato con stoccafisso, olio, aglio e prezzemolo e tradizionalmente servito come cicchetto nei bacari veneziani. Ma quale vino abbinare? Ecco i consigli dell'analista sensoriale del vino Luca Maroni.

Vino da abbinare al baccalà mantecato: Chardonnay Vigna Tratta 2018 Maso Grener

«Una purezza e ricchezza d'aroma dell'uva, una pulizia enologica trasformativa di tal nettezza e rispetto, che il frutto nel bicchiere di Maso Grener si avverte e si gode della sua inossidata fragranza nativa. Il miglior vino è lo Chardonnay Vigna Tratta 2018, di suadenza e limpidezza floreale d'aroma semplicemente eccezionale. Fra i migliori bianchi d'Italia per la sua delicatissima espressione tanto olfattiva quanto gustativa. Prima di soffermarsi sul suo profumo, un cenno alla ricchezza, che ne è estrattivo propulsore, uno alla suadenza, perfetta, intonatore della sua sferica morbidità d'espressione. Quindi luce alla luce in un'inspirazione olfattiva sfavillante in nitore. Priva di qualsiasi macchia al suo incredibile brillore. Una linea di menta e di gelsomino che vibra ad altissima frequenza, purissima, in un diamante d'aroma in cui la banana, l'uva, domina il più illuminante castone. Fragranze che la natura solo nelle sue uve più colte è usa donare, e che solo l'uomo tecnicamente impeccabile è capace sì integre di traslare. Esse solo dotando d'un naturale motore: l'alcol. Distillato in spirito dei suoi naturali elementi, frutto ardente e fragrante del foco del suo sole. Uno fra i migliori Chardonnay in purezza dell'anno, certo fra i vini bianchi italiani dell'anno più aromaticamente abbaglianti, più puramente fra i primi».

lucamaroni.com

#HASHTAG