Lievitati artigianali

Sfida all’ultimo lievitato: Panettone World Championship

21 Giugno 2019 -
DI Redazione

Una sfida all'ultimo lievitato mirata a incoronare il re dei pasticceri ed eleggere il miglior panettone artigianale tradizionale a livello internazionale: il gruppo Maestri del Lievito Madre lancia la prima edizione del Panettone World Championship.

Un contest mondiale alla lievitazione perfetta, all’eleganza delle forme, al metodo d’impasto e cottura, alla scelta degli ingredienti, alla finezza e all’equilibrio gustativo, all’originalità e al colore del prodotto: il Campionato mondiale del panettone invita i più bravi pasticceri italiani e del mondo a concorrere al titolo di "Re mondiale del panettone" con l’obiettivo di far conoscere l’eccellenza del celebre lievitato, mettendo a confronto fra loro le differenti culture di chi produce il panettone partendo dal lievito madre, vero fattore identitario e caratteristico di ogni territorio.

«Abbiamo lanciato questa sfida – spiegano i pasticceri del gruppo Maestri del Lievito Madre - per avviare un momento di confronto e condivisione tra i professionisti del settore di tutto il mondo, premiando i migliori panettoni artigianali a livello internazionale e promuovendo l’eccellenza della pasticceria italiana in tutto il mondo. Siamo un gruppo molto coeso e vogliamo far crescere questo contest: deve diventare l’evento punto di riferimento per l’alta pasticceria nel mondo».

In questa prima edizione del Panettone World Championship le iscrizioni dei pasticceri esteri avverrà su invito del gruppo dei Maestri del Lievito Madre: i selezionati concorreranno direttamente per il titolo di  "Miglior panettone tradizionale artigianale al mondo", alla finale a Milano. «Si tratta di una scelta logistica e organizzativa. In questo momento cerchiamo di dare la massima visibilità all’estero per far crescere l’iniziativa oltre i confini italiani: in tal modo non penalizziamo nessuno e diamo la possibilità ai colleghi oltreconfine di confrontarsi con i più importanti pasticcieri nazionali animando così la sfida».

Una giuria tecnica di qualità, nominata dai Maestri, selezionerà i migliori panettoni artigianali tradizionali per la finale. La valutazione avverrà su un’apposita scheda assegnando un punteggio da 0 a 10 a ciascuno dei cinque seguenti parametri:

- caratteristiche visive: eleganza della forma, omogeneità dell’impasto, colore della crosta e dell’impasto, alveolatura;

- caratteristiche olfattive primarie: equilibrio olfattivo, intensità complessiva, molteplicità dei profumi, finezza (come eleganza nei profumi), persistenza;

- caratteristiche gustative: attributi reologici (sensazioni alla masticazione), intensità di gusto, ricchezza di gusti, complessità dei sapori, equilibrio gustativo, persistenza, naturalezza, finezza gustativa;

- consapevolezza del partecipante: conduzione lievito, metodo d’impasto, scelta degli ingredienti, metodo di cottura;

- esperienza complessiva: coerenza, personalità e originalità.

I nominativi dei pasticceri italiani e dei membri dei Maestri del Lievito Madre che passeranno alla finale saranno resi noti lunedì 22 luglio durante la V edizione della Notte dei Maestri del Lievito Madre, tra i più importanti eventi mondiali nel settore del lievitato "fuori stagione".

L’incoronazione dei vincitori e la consegna dei premi sarà invece ospitata il 20 ottobre 2019 alla 41esima edizione di Host a Milano, il Salone Internazionale dell’Ospitalità Professionale, durante il quale i panettoni saranno assaggiati e giudicati da due differenti giurie: una giuria tecnica, formata dai più noti e qualificati pasticceri nazionali ed esteri, e una giuria critica, formata da giornalisti ed esperti gourmet.

www.panettoneworldchampionship.com

#HASHTAG