Olio

L’olio dei popoli: a Milano Olio Officina Festival 2020

30 Gennaio 2020 -
DI Redazione

Torna a Milano Olio Officina Festival 2020, il grande happening dedicato all'olio di oliva e ai coondimenti giunto alla sua nona edizione, in scena al Palazzo delle Stelline dal 6 all'8 febbraio.

Un'edizione importante, che celebra il 60° anniversario della categoria merceologica "olio extra vergine di oliva" e il 10° anno di attività del progetto culturale Olio Officina, ideato da Luigi Caricato. Due anniversari nel nome di un alimento/condimento universale che lega popoli e culture tra loro differenti.

Non a caso il tema portante della nuova edizione è proprio “L’olio dei popoli”, e, in occasione di queste importanti ricorrenze, Olio Officina Festival sarà per la prima volta a ingresso libero.

Come le precedenti edizioni, il programma sarà ricco e diversificato per tutto l'arco della tre giorni di Olio Officina Festival 2020, tra incontri, laboratori di assaggio, mostre d’arte e altre attività distribuite in sei sale e nel chiostro interno. In particolare, le sale dedicate agli assaggi sono ben tre: ci sono gli assaggi di olio in purezza, ma anche degli oli in abbinamento, l’assaggio delle olive da tavola e dei paté, come pure sessioni dedicate all’olio e al gelato e occasioni per apprezzare l’olio con finger food inusuali.

Tra gli appuntamenti da non perdere l'assegnazione dei premi Olio Officina Cultura dell'olio a sei personalità di spicco del nostro tempo, i tasting di oli provenienti da diverse regioni italiane, ma anche quelli internazionali, tra cui figurano perfino gli extra vergini giapponesi, una vera rarità.

Inoltre, è grande l'attesa per la collaborazione con l’Istituto europeo del Design, i cui allievi sono chiamati a interpretare con illustrazioni e videoclip il tema portante della nona edizione di OOF: “L’olio dei popoli”.

Spazio poi alla cultura dell'olio, in particolare all'analisi di 60 anni di extravergine di oliva, con tanti protagonisti del settore chiamati a raccontarne lo stato dell’arte e quale olio ci attende in questo ventennio appena iniziato, con un'attenzione particolare alla necessità, sempre più urgente, di un disciplinare di produzione dai parametri severi, in modo che la qualità sia oggettivamente riconoscibile e certificata. Ecco allora il racconto dell’adozione di un bollino internazionale per l’alta qualità degli oli extra vergini di oliva, frutto di una preziosa collaborazione tra due consorzi, Ceq Italia e QVExtra!, entrambi particolarmente sensibili alle produzioni d’eccellenza e che proprio per questo hanno stretto un accordo per condividere un bollino che favorisce una corretta ed efficace visibilità sul mercato.

Altro appuntamento ormai fisso è con il packaging e il design degli oli, come pure quello riguardante gli aceti, con la premiazione della settima edizione del concorso Le Forme dell’Olio, oltre che della seconda edizione del concorso Le Forme dell’Aceto.

Cresce anche l’attenzione al corretto impiego degli oli, con la sezione di approfondimento denominata “A scuola di abbinamenti”. Si va dall’abbinamento classico tra oli e pani, all’olio per i gelati, con all’esame tre tipologie di gelato realizzate con olio evo: dal gusto vegano al gusto tradizionale realizzati con olio evo al posto di grassi animali, al gusto all’olio da olive taggiasche, una specialità della gelateria Toldo Milano, a cura del mastro gelataio Antonio Cipriano.

Non mancano poi le proposte più strettamente culinarie, come per esempio l’appuntamento con “Mixologist. L’olio dove non ti aspetti”, una sessione di assaggio condotta dal bartender Lucas Kelm, con Cristiana e Serena Mela del Frantoio di Sant’Agata d’Oneglia. Oppure “Evotasting, minipercorso di degustazione in abbinamento al cibo”, una sessione di degustazione a cura di Costa di Sole, con Daniela Gatto e lo chef Luca Pizzocheri, o, ancora, “Una cucina senza sale, l’olio come alternativa. Degustazioni comparate”, una sessione di assaggio dimostrativa, allo scopo di far comprendere come si possa sostituire il sale ricorrendo all’olio extra vergine di oliva, condotta dallo chef Giuseppe Capano, autore del volume Senza sale, e dall'oleologo Francesco Caricato, autore del volume Tutto sull'olio.

www.olioofficina.com

 

#HASHTAG