L’ora di mangiare quei piatti senza tempo

05 Febbraio 2015 -
DI Bycam
Orologio con piatto Seppia blu di Cedroni Orologio con piatto Seppia blu di Cedroni[/caption]

I cinturini in vitello stampato vengono proposti in due colori: uno nero e l’altro di un colore che si abbina alle nuance del piatto rappresentato sul quadrante.Le pietanze sono state scelte in base ai gusti personali di Giancarlo Maffi e ai premi vinti dal piatto stesso. Prende vita così, sul rintocco del gusto, la "Caprese dolce salata" di Andrea Aprea, il "Camouflage" di Massimo Bottura, l’"Insalata liquida" di Antonino Cannavacciuolo, la "Seppia blu" di Moreno Cedroni, i "Paccheri al pomodoro" di Enrico e Roberto Cerea, gli "Spaghetti alle vongole" di Igles Corelli, il "Tricolore di riso" di Costardi Bros , la "Pasta e patate" di Nino Di Costanzo, i "Cavatelli cacio e pepe" di  Vito Mollica, il "Sale, olio e grano" di Ciccio Sultano, il "Sud" di Mauro Uliassi e le "Seppie e triglie alla livornese" di Luciano Zazzeri. 

[caption id="attachment_13993" align="aligncenter" width="640"]Orologio con Paccheri al pomodoro di Cerea Orologio con Paccheri al pomodoro di Cerea[/caption]

Un progetto destinato a essere un arrivederci, infatti, l’esperto orologiaio Giancarlo Maffi, sta già pianificando la prossima serie dedicata ai piatti di chef stranieri.Un promemoria da polso che sembra voler ricordare quando è “ora di mangiare”, perché per sedersi in tavola, a gustare di un buon piatto, si trova sempre il tempo.

 

di Eleonora Quadrana

#HASHTAG