L’emozione scorre sulle punta delle dita. Ristoranti sempre più hi-tech  

07 Settembre 2015 -
DI Bycam
https://www.youtube.com/watch?v=FcsppQYrwuU[/embed]

Architetti, scenografi, ingeneri e musicisti hanno lavorato in concerto per creare Sublimotion, ristorante dell’Hard Rock Hotel a Playa d’en Bossa (Ibiza), dove realtà virtuali, multi-sensoriali e altamente tecnologiche immergono 12 commensali in una suggestiva ambientazione nella quale immagini, suoni e profumi completano ed esaltano la percezione del piatto assaggiato. Per 1.600 euro 20 le portate abilmente preparate dal pluripremiato (due stelle Michelin) Paco Roncero per deliziare i palati dei più fortunati. Dalle ostriche, agli scampi destrutturati, al caviale e alle palline di pesce, per poi finire con un bacio: quello di Klimt, gelato al limone con cocco e cioccolato.

[embed]https://www.youtube.com/watch?v=7sC8b3dM-hM[/embed]

Una esperienza virtuale-culinaria, quella di Ibiza, che ricorda l’Ultraviolet di Shanghai, inaugurato nel 2012 sotto la guida del poliedrico Paul Pairet. 

#HASHTAG