La Scolca celebra un secolo di storia

12 Gennaio 2019 -
DI Bycam

Un racconto di eccellenza vitivinicola made in Italy lungo 100 anni: La Scolca festeggia un secolo di storia con una serie di eventi e iniziative in condivisione con partner, importatori, distributori e sommelier che hanno contribuito al successo del brand in Italia e nel mondo.

Un secolo di storia di un territorio aspro e generoso, il Gavi, in provincia di Alessandria, e dei vini nati su quelle colline provincia di Alessandria, la cui massima espressione è il Gavi dei Gavi, un vino ricavato da uve di cortese e diventato un autentico must, complici l’aria marina asciutta e un terreno argilloso che ospita vigne di età tra i 60 e i 90 anni.

Chiara Soldati e suo padre Giorgio, oggi insieme alla guida dell’azienda, sono i protagonisti di questa storia fatta di tante emozioni: entusiasmo, energia, innovazione, magia, caparbietà, tenacia e soprattutto tanto amore per la propria terra. Proprio Giorgio Soldati, infatti, sarà il principale promotore della fondazione del Consorzio del Gavi, diventandone il primo presidente e ottenendo la Doc nel 1974 e la Docg nel 1998.

Il 1995 rappresenta un’altra tappa importante, con l’ingresso in azienda di Chiara Soldati che segna il passo con la sua visione innovativa e volta al futuro, pronta a cogliere tutte le opportunità delle nuove tecnologie e della comunicazione digitale, in una fase storica di cambiamenti epocali e grandi trasformazioni del mercato globale.

Oggi La Scolca è un’azienda di fama internazionale, in continua crescita ed evoluzione, presente in quasi 40 paesi e vicina al milione di bottiglie prodotte. Dal premio Oscar Colin Firth, Sofia Loren, ma anche Elton John, Giorgio Armani e importanti capi di stato – tra cui la Regina Elisabetta e, fra gli ultimi, Barack Obama – sono davvero tanti i personaggi famosi che negli anni hanno scelto il Gavi Etichetta Nera per brindare in occasioni importanti, fino ad oggi, quando a Davos, Svizzera, dal 23 al 26 gennaio brinderanno con La Scolca anche i grandi della Terra, in occasione del World Economic Forum Annual Meeting.

Il calendario del Centenario è fitto di appuntamenti: dalla partecipazione all’evento "100 anni nel calice" organizzato da Onav Torino nella serata di presentazione della Guida Vini buoni d’Italia 2019 il 22 gennaio, a Prowein a marzo e a Vinitaly ad aprile, fino a una serie di iniziative con il partner Ferretti Group, come Boot Düsseldorf, Dubai International Boat Show, Cannes Yachting Festival, Monaco Yacht Show 2019, Fort Lauderdale Boat Show 2019, e gli eventi a Shanghai e Shenzhen.

Al centro dei festeggiamenti due vini simbolo dell’azienda: il Black Label Gavi dei Gavi Etichetta Nera, dai profumi eleganti e complessi e gusto lungo e intenso, e il Brut Millesimato D’Antan, il pregiato spumante, prodotto solo nelle annate migliori, con almeno 10 anni di invecchiamento.

«Questi 100 anni raccontano il Dna profondo della nostra identità – afferma con fierezza Chiara Soldati – fatta di tanta passione, scelte coraggiose e mai convenzionali per guardare lontano e anticipare i tempi senza tradire le nostre origini, come abbiamo sempre fatto dal 1919, anno di fondazione dell'azienda. Un secolo di investimenti nel nostro territorio, il Gavi, in cui abbiamo creduto fermamente, senza compromessi e con il desiderio di sperimentare e crescere sempre. Se ripercorro con la memoria gli anni passati, sono tanti i ricordi che ancora mi emozionano: le passeggiate tra le vigne con mio padre, gli insegnamenti di mio cugino Mario Soldati, e la prima vendemmia che ho vissuto, quella del 1993. D’altronde, questo è un lavoro che si può fare solo se si ha entusiasmo, dedizione, amore per il vino ed una forte motivazione interiore. Come vedo il mondo del vino guardando al futuro? Il mercato internazionale è sempre più in una fase di grandi cambiamenti, per cui i produttori di vini autoctoni come La Scolca, dovranno ancor più ritagliarsi la loro nicchia di eccellenza. Ed è proprio questa la forza del made in Italy, creare valore per una nicchia».

www.lascolca.net
#HASHTAG