Tavoli

Il piacere di stare insieme: i tavoli Mdf Italia

07 Agosto 2019 -
DI Redazione

Il tavolo è senza alcun dubbio l'elemento d’arredo che più di tutti esprime il piacere di stare assieme, intimo e accogliente luogo d’incontro dove pranzare e cenare, lavorare, studiare, condividere: ecco alcune eleganti proposte Mdf Italia.

S-Table Mdf Italia

Firmato dal designer Xavier Lust, il tavolo S-Table evoca già nel nome una natura fluida e morbida: il suono evoca una forma, un nome, in cui la consonante liquida racconta perfettamente il basamento a S in torsione di questo tavolo.

Una creazione che rispecchia in pieno alcuni elementi ricorrenti della poetica del designer: oggetti progettati per trasmettere una tensione visibile, con curve ispirate dal processo di (de)formazione delle superfici metalliche.

Il basamento, stampato in Ceramilux o in Cristalplant, materiale tecnologicamente avanzato, ipoallergenico e atossico, può essere sormontato da differenti tipologie di top – in cristallo, in fibra di legno, in marmo o ancora in Cristalplant – per conferire ulteriore personalizzazione a un oggetto di per sé già unico.

Tense Mdf Italia

Icona della collezione Mdf Italia, il tavolo Tense, disegnato da Piergiorgio e Michele Cazzaniga, celebra il suo decimo anniversario vestendosi di tre inedite finiture: Tense Diamond, Tense Fine Wood e Marmo Carrara bianco.

«Una bellezza intelligente, frutto di un pensiero e di un saper fare in grado di trasmettere un'emozione profonda attraverso una sapiente accentuazione delle peculiarità dei materiali usati». Così Piergiorgio Cazzaniga descrive la famiglia di tavoli Tense Material, che pone l’accento sull’unicità di materiali capaci di veicolare emozioni pure e profonde, i quali conferiscono alla collezione un’eccezionale trasversalità che la rende idonea a differenti spazi e stili di vita.

Nella finitura Fine Wood la volontà dei progettisti è stata quella di accostare l’essenzialità dell’oggetto alla bellezza del legno di noce, attraverso l’utilizzo dell’artificio di differenti rifiniture del materiale, esaltando le sue qualità, la sua bellezza e suscitando emozioni differenti nell’osservatore.

Tense Diamond è realizzato rifacendosi all’antica tecnica della lacca cinese: un processo che prevede la stesura manuale del colore e la successiva applicazione di ben quattro strati di resina trasparente opportunamente lucidata.

La finitura in Marmo, ricostruito partendo dalla polvere, trasmette un’elegante brillantezza e solidità. Il Legno, particolarmente rugoso e vissuto, viene proposto anche nella finitura Carbonizzata, in massello di quercia naturale, grazie a un trattamento di acidatura superficiale, ottenuto utilizzando sostanze naturali. L'Ottone, liscio e rigoroso, rievoca antichi ori, mentre la Pietra, ricostruita con arene di fiume, regala una superficie naturale e di grande fascino.

Oltre ai materiali, la collezione introduce nuove dimensioni e quattro ulteriori altezze, dando vita a un vero sistema di tavoli che si articola in 5 differenti tipologie in funzione delle 5 altezze, per rispondere alle esigenze del mercato: low table, coffee table e bench, dining table e working table, consolle e high table, high table bar/office.

Rock Table Mdf Italia

Ideato dal designer Jean Marie Massaud, Rock Table, dall'elegante silhouette, si arricchisce di nuove finiture: piano in legno texturizzato rovere sbiancato, in abbinamento alla base in cemento naturale e piano in legno texturizzato rovere antracite, in abbinamento alla base in cemento antracite. Una miscela di materiali naturali e industriali, che si fondono in un prodotto unico dal design morbido. Un oggetto raffinato e solido, leggero e stabile, radicale e sensuale.

Extension Mdf Italia

Bruno Fattorini firma, infine, la serie di tavoli allungabili Extension, che coniuga sapientemente l’estetica del tavolo Mdf Italia con la funzionalità di un prodotto allungabile, rispondendo in pieno alle esigenze degli spazi moderni. La flessibilità del sistema viene enfatizzata dalla presenza di uno o due piani d’allungo, da 50 cm cadauno, posizionati in appoggio ai binari di scorrimento della struttura; in base alla necessità è possibile aumentare da 50 a 100 cm la lunghezza nominale del tavolo, per poter accogliere l’ospite inatteso e adattarsi all’ambiente.

www.mdfitalia.com

#HASHTAG