Bon ton

Galateo a tavola: come posizionare il tovagliolo

11 Giugno 2019 -
DI Mita Luciani Ranier

Tornando alle regole di comportamento da tenere a tavolo, uno dei problemi che sembra affliggere soprattutto gli uomini è il corretto posizionamento e l'utilizzo del tovagliolo. Noi donne teniamo molto all’immagine, questo è certo, ma in questi ultimi anni anche gli uomini sembrano aver ritrovato un autentico interesse per il loro portamento e, perché no, anche per la loro eleganza. Rimane tuttavia un piccolo neo, ancora troppo spesso presente: appunto, il problema del tovagliolo a tavola. Mi spiego meglio. Seduti a tavola, il tovagliolo, che dovremmo sempre trovare alla nostra destra (dico dovremmo perché molti ristoranti e alberghi creano posizioni particolari per questo accessorio), deve essere leggermente aperto e posizionato sulle nostre gambe sotto il tavolo e rimanerci per tutta la durata della cena. La situazione si complica, complice la gola, al momento dell’arrivo in tavola dei nostri spaghetti o bucatini. E qui appunto arrivano gli uomini che non resistono a portarsi al collo il tovagliolo, accompagnato da un sorrisetto di consenso, rivolto agli altri commensali. Mai e poi mai, per nessuna ragione possiamo legarci il "bavaglino" al collo. Evitiamo di ordinare i cibi che non riusciamo a mangiare correttamente, o dedichiamoci ad afferrare bucatini e spaghetti senza fare danni. Missione fattibile!

Mita Luciani Ranier

ieparome.com

#HASHTAG