Home decor

Fra tradizione e contemporaneità: l’home decor Salviati

03 Maggio 2019 -
DI Redazione

Pezzi unici e senza tempo nati dalla millenaria tecnica di lavorazione del vetro di Murano: l'home decor di Salviati celebra i suoi 160 anni di arte del vetro con le collezioni di lighting design e di accessori per la casa, frutto della collaborazione con i designer Federico Peri, Alberto LagoDavide Bruno.

Caratterizzati da un esclusivo disegno e una sapiente manifattura, gli accessori riflettono il know-how del brand: 160 anni di esperienza e una filosofia produttiva da sempre aperta alla sperimentazione, fusa abilmente con la visione innovativa dei designer.

Le sofisticate creazioni home decor di Salviati traggono ispirazione da uno straordinario viaggio attraverso il design contemporaneo e le poetiche atmosfere della laguna di Venezia, in un dialogo costante tra passato e futuro, riflettendo il complesso percorso di ricerca sulle lavorazioni della materia vetrosa e lo studio attento su forme, colori e progettazione.

Calici designed by Federico Peri

La collezione Calici, disegnata da Federico Peri, si ispira alle forme caratteristiche dei tipetti veneziani, bicchieri decorativi prodotti storicamente da Salviati. Geometrie semplici e senza tempo scandiscono con eleganza lampade da tavolo, da parete e sospensioni dal design innovativo, ma anche l'home decor di Salviati si arricchisce di raffinati vasi e oggetti che prendono vita dalle lavorazioni millenarie della tradizione muranese. Un perfetto connubio tra storia e contemporaneità: ne sono emblemi l’elemento metallico delle lampade da tavolo, chiaro richiamo allo stelo dei calici, e la composizione dei vasi, con la base in vetro trasparente, in grado di fungere da contenitore per l’acqua, e il vetro colorato lavorato a rigadin ritorto dedicato al vero protagonista, ovvero il calice sospeso. La linea esalta la preziosità della materia, esposta letteralmente su un piedistallo, evidenziando una attitudine contemporanea e rendendo il pezzo facilmente declinabile a differenti estetiche mediante la sostituzione dell’elemento colorato.

Ferai e Tabarro designed by Alberto Lago

Suggestivi richiami alle antiche illuminazioni veneziane per la collezione Ferai, opera di Alberto Lago, il cui nome ricorda le antiche lampade pubbliche impiegate per illuminare le calli. Nel XII secolo, infatti, per dar luce alle buie strade veneziane venivano utilizzati i "Cesendei", dei piccoli fanali ad olio, insufficienti però ad illuminare tutte le zone: ecco perché nacque la figura del "Còdega", ovvero una persona munita di lampada che di notte accompagnava i passanti fino a casa. Finché, nel 1732, avvenne la svolta: la Signoria decretò che la città venisse illuminata con ben 843 Ferai accesi appositamente al calar della sera dai "Bollegheri". Da questo suggestivo percorso storico dell’illuminazione veneziana nascono le lampade a sospensione, da tavolo, da terra e le applique della collezione Ferai, un connubio di geometrie, ricercate cromie e lavorazioni, affascinanti richiami agli archetipi della tradizione muranese.

Alberto Lago firma anche la collezione Tabarro, ispirata alla tipica cappa a collo rovesciato della tradizione veneziana. Un taglio su misura che si traduce in una serie di quattro accessori artistici deputati a una doppia funzione a seconda del loro orientamento: vaso, supporto per torta o centrotavola. La combinazione di diverse tonalità esalta la leggerezza delle trasparenze e gli evocativi riflessi tipici dell'arte del vetro di Murano e dell'home decor di Salviati.

Sintesi e Mare designed by Davide Bruno

Una composizione di oggetti diversi accostati per dare vita a una visione unitaria: Sintesi disegnata da Davide Bruno trova la sua natura nel significato stesso del nome, ovvero "mettere insieme". Perfetto connubio di forme e trasparenze, di tradizione e innovativo design, declinati in un'elegante e solo apparente fragilità: lampadari, sospensioni e lampade da tavolo diventano così autentiche espressioni artistiche nate dal fuoco della fornace.

Dai colori e dalle suggestioni della laguna di Venezia nasce la collezione Mare, frutto anche stavolta dell'estro creativo di Davide Bruno. Come le "peocere", lunghe decine di metri e sviluppate in verticale, disegnano le forme del tramonto sulle limpide e calme acque della Serenissima, allo stesso modo vasi, centrotavola e fruttiere della linea Mare declinano le medesime linee brillando di sfumature vivaci: Blu Savoia, Verde Pavone, Arancio, Ambra e Verde Erba. Tonalità cangianti come il gioco di luci e riflessi della laguna, esaltati dalla finitura rigadin, omaggio a una delle più classiche tecniche muranesi.

www.salviati.com

#HASHTAG