Canapa

Food e canapa: dalla coltivazione alla tavola

22 Maggio 2019 -
DI Redazione

Non tutti conoscono le gustose proprietà e la grande versatilità della canapa in cucina. In particolare, i semi di Canapa Sativa, ovvero la cannabis light, legale al 100%, caratterizzata da un livello di THC (l'agente responsabile dell'effetto psicotropico) minore o uguale allo 0,2, è un prodotto dall'elevato contenuto proteico, ma anche di omega 3 e omega 6, vitamine e sali minerali.

Una pianta forte, perfetta da coltivare in Italia dove il clima è particolarmente favorevole, sostenibile perché non richiede ingenti quantità di acqua, e completamente naturale, che non necessita di pesticidi o erbicidi artificiali.

Sull'onda dell'America del Nord, dove la legalizzazione della cannabis ha visto crescere l'attenzione sull'impiego in cucina, vedendo fiorire inedite ricette e cibi confezionati a tema, anche nel Belpaese sempre più aziende promuovono questo tipo di produzione, soprattutto in virtù delle sue proprietà benefiche. Oltre ad essere un concentrato di proteine, vitamine e grassi rigorosamente insaturi, contiene infatti tutti gli amminoacidi essenziali più uno particolarmente indicato per favorire la crescita dei bambini, ragion per cui è un alimento consigliabile anche nella dieta dei più piccoli. Per tutti questi motivi è molto apprezzata anche dai vegani, che trovano nei prodotti ricavati da questa pianta un'egregia fonte di proteine, totalmente vegetali.

Le numerose virtù del superfood stanno conducendo molti chef italiani e internazionali a sperimentare i molteplici impieghi della canapa sativa in cucina, giocando con gusto e consistenze. Proprio in America, precisamente a Denver, ha aperto il Ganja Gourmet, un ristorante tutto a base di preparazioni realizzate con la nota erba, emblema della volontà di interpretarla in chiave gourmet, declinandola in piatti raffinati.

La canapa sativa entra così nella cucina creativa e, come spesso si definisce, è un po' come il maiale: non si butta via niente.

Tra le preparazioni più impiegate figura il seme della pianta, definito "bistecca vegetale" per le sue proprietà nutrizionali, una sorta di "super ingrediente" utilizzato soprattutto negli Stati Uniti, sulla scia del movimento herbal food (che sta prendendo piede anche in Italia), dove si coltiva la canapa sativa. Ecco una gustosa ricetta da replicare a casa, semplice e rapida da realizzare, caratterizzata da un gustoso equilibrio di sapori e da declinare, se si preferisce, anche in una versione vegetariana o vegana.

Tortino di Zucca con Sesamo e Canapa: Ingredienti per 2 persone

400 g di zucca; 60 g di prosciutto cotto; 50 g di scamorza (o formaggio filante); Olio evo; Semi di canapa; Semi di sesamo; Pepe; Erba cipollina; Paprika; Timo; Sale; Parmigiano.

Tortino di Zucca con Sesamo e Canapa: Procedimento

Tagliare a cubetti grossolani la zucca, la scamorza e il prosciutto. Mettere tutto in una terrina e aggiungere le spezie, il sale, l'olio e il parmigiano. Amalgamare bene e trasferire la zucca condita in una teglia da forno. Spolverare la superficie con parmigiano, semi di canapa e semi di sasamo. Infornare per 35 minuti a 220 gradi.

Vilab Green Srl

#HASHTAG