Automotive

Le Fiat 500 electric firmate Kartell, Bulgari e Armani

07 Maggio 2020 -
DI Redazione

Quattro marchi simbolo del Made in Italy di qualità nel mondo insieme per un una sfida di design a tutela dell’ambiente: ecco l'iconica nuova Fiat 500 elettrica declinata nelle versioni di KartellBvlgari e Giorgio Armani, incarnazione di un connubio fatto di eccellenza e alto artigianato.

Tre esclusive one-off in edizione limitata, raffinate interpretazioni della prima auto a zero emissioni del gruppo FCA, emblemi di tre stili diversi per un'auto icona assoluta dell'Italian Lifestyle, due delle quali, le varianti Kartell e Bvlgari, realizzate in collaborazione con Altagamma, la fondazione che riunisce dal 1992 le migliori imprese dell’Alta Industria Culturale e Creativa.

Il progetto speciale per la Fiat 500 si inserisce in una campagna di sensibilizzazione per migliorare il pianeta con scelte virtuose: le tre auto, infatti, sono destinate alla vendita all’asta e il ricavato devoluto in favore di una delle organizzazione ambientaliste di Leonardo di Caprio.

Fiat 500 Full Electric Kartell

Nel dinamico laboratorio creativo di Kartell in cui si combinano idee, innovazioni, materiali e tecnologia è nato un progetto frutto della collaborazione tra il brand di design e la celebre casa automobistica, dando vita a un’edizione speciale a supporto del lancio della nuova Fiat 500 full electric.

«Quando mi è stato chiesto di realizzare un progetto per il lancio della nuova 500 elettrica ho subito accettato con molto piacere e un po’ di emozione. È proprio una 500, infatti, che accoglie gli ospiti del Museo Kartell per rappresentare il primo prodotto del nostro marchio, ovvero un portascì degli anni ‘50, ed è stata una 500 la mia prima macchina appena avuta la patente che mi ha accompagnato negli anni più belli della mia giovinezza. - dichiara Claudio Luti, presidente di Kartell - Questa collaborazione fa emergere molte affinità positive tra i nostri marchi che lavorano in materia di ricerca, innovazione, qualità, creatività e che sono simbolo di made in Italy nel mondo. Partecipare al lancio di 500 elettrica significa per noi condividere quindi valori e strategie verso una nuova consapevolezza del progettare e del produrre».

Creatività e innovazione sono gli elementi che hanno ispirato la one-off 500 Kartell che è una perfetta combinazione di elementi che si uniscono per dare vita ad un vero oggetto di design contemporaneo.

«La 500 Kartell ha i caratteri del nostro marchio. - continua Claudio Luti - Si ispira all’inconfondibile segno grafico della lampada Kabuki che Ferruccio Laviani ha proposto ed elaborato quale motivo conduttore della identità della nuova auto, con dettagli unici che riprendono la trama della nostra lampada e diventano elementi speciali della macchina. Il colore blu è una tonalità con forte identità ispirato a una gamma già utilizzata da Kartell».

Sono infatti ispirati al pattern della lampada Kabuki di Kartell gli elementi più rappresentativi degli esterni dell’auto, ovvero la griglia frontale, i cerchi e le calotte specchio realizzati in policarbonato riciclato dalle parabole dei proiettori a fine vita e lavorati con la tipica trama forata di Kabuki. L’esterno è caratterizzato da una uniformità cromatica dove le differenti tipologie di materiali, metallo, vetro, gomma, plastica e tessuto vengono interpretate nello stesso colore: il blu Kartell derivato dal blu Klein, una delle nuance identitari del marchio. Le superfici della carrozzeria sono blu Kartell effetto specchio, ottenuto con una vernice ecocromo su cui spiccano i loghi dei due brand trattati con un policarbonato sabbiato per trasmettere un senso di matericità e profondità.

All’interno è sempre il pattern Kabuki il protagonista, come nel caso della cover in policarbonato sull’inserto plancia e come applicazione trasparente sui sedili. Di forte impatto è il contrasto tra il blu Kartell dell’esterno e la luminosità degli interni che mostrano un ambiente chiaro e leggero dosando contemporaneamente tonalità calde e fredde.

Le plastiche degli interni dalla tattilità tessile sono in polipropilene riciclato 100% come le sedie dell’ultima collezione Kartell e i tessuti dal look naturale e accogliente in poliestere completamente riciclato.

www.kartell.com

Fiat 500e B.500 Mai Troppo Bvlgari

Un'auto gioiello ricca di dettagli preziosi ispirata alle iconiche creazioni Bvlagri: la Fiat 500e B.500 Mai Troppo è l'esemplare unico della vettura elettrica realizzato dal brand italiano, un raffinato ensemble di interni lussuosi e materiali pregiati.

La carrozzeria è caratterizzata da una vernice metallizzata color "saffron", nuance iconica di Bvulgari, ottenuta attraverso l’integrazione di una speciale polvere d’oro che consiste nello scarto prezioso derivante dal processo di realizzazione dei gioielli presso la Manifattura della casa di moda a Valenza.

Oltre che per la vernice d’oro, esternamente la Fiat 500e B.500 Mai Troppo presenta modanature laterali e baffetti frontali lavorati con la tecnica della smaltatura, cerchi con design specifico a forma di stella, simbolo storico della maison Bulgari, laccati nero con finiture oro e badge "gioiello" laterale in oro lucidato con logo B.500 in pavé di diamanti.

Gli interni sono scanditi da vivaci combinazioni di colori e motivi unici, con la plancia rivestita con i foulard di seta Bvlgari, i sedili in pelle color ottanio con ricamo pattern "Diva", dettagli dorati e inserti in foulard, mentre tre pietre preziose di ametista, topazio e citrino sono incastonate in una spilla removibile posizionata al centro del volante.

www.bulgari.com

Fiat 500 Giorgio Armani

Altro grande nome del luxury italiano, Giorgio Armani, firma la propria versione del modello one-off Fiat 500. Un'interpretazione nel segno della sartorialità Made in Italy e della sostenibilità: la Fiat 500 Armani, dotata di capote in tessuto solcata dall'iconico logo ‘GA’, così come i cerchi in lega, sfoggia per la carrozzeria l’esclusiva tinta greygreen Armani effetto seta con cristalli color ambra, esaltata dalla tecnologia laser con cui è stato lavorato il vestito metallico della carrozzeria, inciso attraverso un’esclusiva micro chevron per renderlo simile alla tridimensionalità di un tessuto.

L’abitacolo presenta i sedili rivestiti in pelle naturale pieno fiore di origine certificata e lavorazione controllata Poltrona Frau in tonalità greyge, con rifiniture in lana micro chevron. Spazio poi al legno protagonista della plancia, impreziosito da intarsiature in fili d’alluminio.

www.armani.com

 
#HASHTAG