Vino

Un prestigioso cru da regalare firmato Carpineto

18 Dicembre 2019 -
DI Redazione

Un dono esclusivo da condividere a tavola circondati dal calore della famiglia: Carpineto propone tra le idee regalo il Cru Vigneto Poggio Sant’Enrico 2012 – Vino Nobile di Montepulciano DOCG, un prodotto naturale, sostenibile, essenziale.

Una bottiglia che porta il nome del vigneto in cui nasce, aree particolarmente esposte collocate a sud, ovvero “Poggio Sant’Enrico Piccolo” e “Poggio Sant’Enrico Grande”, impiantati uno nel 1978, l'altro nel 1995, per un totale di soli quattro ettari, nel territorio di Montepulciano. Una microzona dai terreni fortemente stratificati con prevalenza di argille, sabbia, fossili marini, conchiglie.

Il vino nato da questo terroir è prodotto da Carpineto da oltre vent'anni, solo durante le grandi annate e impiegando esclusivamente uve di sangiovese in purezza: appena 6000 bottiglie per un vino dall'anima esclusiva, per il quale fin dalla prima bottiglia è stata scelta un'etichetta di un'eleganza essenziale in grado di rispecchiarne la raffinatezza, totalmente fatta a mano con una carta biologica naturale realizzata a partire da fibre vegetali raccolte a mano e lavorate nei campi dello stesso artigiano, a due passi dal suo laboratorio. «Un vino complesso e avvolgente. Da uve sangiovese. Un anno in barrique. Rubino granato molto intenso. Note fruttate e speziate, eteree, con sentori di amarena, vaniglia, confettura di fragola, tabacco e prugna. Sapore caldo, ricco e teso, con tannini vellutati, ottimo corpo, possente e salino, con ottima persistenza finale»: così recita la Guida Essenziale ai Vini d'Italia 2020 di Daniele Cernilli che ha riconosciuto al vino il punteggio di 95 e il premio dell'eccellenza.

Un capolavoro della Collezione degli Appodiati, il Cru Vigneto Poggio Sant'Enrico DOCG si rivela perfetto per la tavola di Natale, specie se abbinato a grandi arrosti, brasati o formaggi dal lungo affinamento.

www.carpineto.com

#HASHTAG