Corciano: il vino finanzia l’arte

26 Settembre 2015 -
DI Bycam
p style="text-align: justify">Nel cuore d’Italia stanno per incontrarsi le migliori cantine della Valle del Trasimeno. Dal 2 al 4 ottobre torna l’appuntamento con Corciano Castello di Vino, l’evento dedicato al “nettare degli dei” e ai suoi appassionati.

Incastonato su una collina a pochi chilometri dalla città di Perugia, Corciano si prepara ad accogliere la quinta edizione della kermesse Corciano Castello di Vino. Il pittoresco borgo, annoverato tra i 217 più belli d’Italia e riconosciuto come Destinazione Europea d’Eccellenza, si animerà nel weekend del 2, 3 e 4 ottobre grazie all’evento che richiamerà 15 cantine della zona del Trasimeno e coinvolgerà gli ospiti con degustazioni, convegni e musica dal vivo.

Corciano Castello di Vino

Corciano Castello di Vino è un percorso sensoriale itinerante dedicato agli amanti del vino e delle tradizioni. Lungo le stradine del centro storico, le cantine e i punti ristoro all’aperto si trasformeranno in tante tappe per un viaggio all’insegna delle tipicità gastronomiche della regione: il ristorante La Taverna del Duca proporrà ogni sera un menù diverso per concludere la giornata assaporando con il palato i profumi e i colori del cuore verde d’Italia.

Corciano Castello di Vino

La manifestazione, promossa dall’Associazione Corciano Castello di Vino in collaborazione con Strada del Vino Colli del Trasimeno, vuole essere un inno allo scambio e alla convivialità, un momento per passeggiare tra le vie del borgo sorseggiando – attraverso l’acquisto del calice da utilizzare per le degustazioni gratuite (€ 8,00) - i vini prodotti dalle cantine partecipanti. Tra questi, il Terre del Cardinale 2009 della cantina Coldibetto (rosso IGP Sangiovese 60% Merlot 40%), l’Oscano di Carini (rosso DOC Trasimeno scelto 2013), il Della Villa della cantina Stefano Casaioli (bianco IGT Grechetto 60% Chardonnay 40%) e il novello Reminore di Madrevite (bianco IGT 2015).

I vini presentati si sfideranno sabato 3 ottobre per aggiudicarsi i premi “Miglior rosso” e “Miglior bianco” assegnati anche quest’anno, con una degustazione al buio, da una giuria tecnica composta da Cristian Betti, sindaco di Corciano, Tania Ciarini, sommelier AIS, Jacopo Cossater, wine blogger, giornalista e collaboratore della guida “I Vini d’Italia” di L’Espresso, Michele Italiani, sommelier AIS e produttore di vini della cantina Briziarelli, e Federico Varazi di Slow Wine.

Corciano Castello di Vino

Corciano Castello di Vino

Ugualmente importante sarà il contributo dei visitatori, da sempre affezionati alla manifestazione: Corciano Castello di Vino è infatti passata dalle 1.700 presenze fatte registrare nell’edizione del 2011 alle oltre 9.000 dello scorso anno. Ad assegnare il premio “Miglior cantina partecipante” sarà proprio il pubblico che dovrà esprimere la sua preferenza per una delle 15 cantine in gara: Azienda Agraria Carlo e Marco Carini, Madrevite, Morami, Poggio Bertaio, Berioli, Terre del Carpine, Pucciarella, Le Piagge, La Casa dei Cini, Castello di Magione, Duca della Corgna, Azienda Agraria San Giorgio, Il Poggio, Società Agricola Casaioli Stefano e Coldibetto.

Corciano Castello di Vino

Corciano Castello di Vino

Da non perdere l’appuntamento gratuito con i corsi base organizzati dall’Associazione Italiana Sommelier che si terranno gratuitamente ogni giorno presso la Sala del Consiglio del Palazzo Comunale. Gli appassionati di social network non potranno invece mancare all’appuntamento con il contest fotografico: per partecipare al concorso basterà postare sulla propria bacheca Instagram un selfie accattivante e originale scattato nei giorni e nei luoghi dell’evento e accompagnato dall’hashtag #corcianocastellodivino2015. In palio una cena per due da degustare domenica 4 ottobre presso La Taverna del Duca.

Corciano Castello di Vino

L’obiettivo della manifestazione è anche quest’anno quello di finanziare il recupero e il restauro di opere d’arte e strutture architettoniche appartenenti alla città, sensibilizzando abitanti e visitatori al rispetto e alla conservazione del nostro vasto patrimonio artistico e culturale. Attraverso un referendum, saranno poi gli stessi cittadini di Corciano a stabilire con il loro voto a quali opere e strutture dare la precedenza per gli interventi di risanamento.

Corciano Castello di Vino

Nella suggestiva cornice medievale di Corciano arte ed enogastronomia tornano a intrecciarsi: il tempo si ferma e lo spirito si rinfranca mentre si passeggia per le vie del centro storico sorseggiando vino. Una kermesse dalla forte mission sociale, che è anche l’occasione per un piacevole weekend fuori porta, tra sapori, profumi e tradizioni d’Umbria e d’autunno.

Clicca qui per scaricare il programma dell'evento in PDF.

Sara Stopponi

Photo credits: Corciano Castello di Vino

#HASHTAG