Ristoranti sul lago

Cena con vista lago al Ristorante Filo

15 Luglio 2019 -
DI Redazione

Un'esplosione di sapori d'estate da gustare godendo di una vista mozzafiato sulla sponda est del Lago di Como: il Ristorante Filo celebra la bella stagione con un menù contemporaneo all'insegna dell’italianità e una nuova location gourmet in spiaggia.

Arroccato sulle rive del lago di Como, il Filario Hotel & Residences è la cornice perfetta all’interno della quale si trova il Ristorante Filo, ambiente caldo e avvolgente con uno splendido panorama, guidato dallo Chef Alessandro Parisi. Napoletano, 28 anni, il giovane chef, da tre anni al Filo, si distingue per una cucina meticolosa e raffinata che impreziosisce l’offerta dell’hotel sia per gli ospiti che per gli avventori locali. Appassionato di materia prima, Parisi pone particolare attenzione alla qualità, attraverso uno stile fresco, ricercato, la cui cifra distintiva resta il legame con l’italianità.

Per il menù estivo la punta di diamante resta il pesce, soprattutto di mare, un elemento che differenzia la proposta del locale dal resto del territorio. Ma anche gli amanti della carne potranno soddisfare il loro palato grazie a piatti come il filetto di cinta senese laccato al miele, chips di girasole, carote e cicoria o l’anatra, foie gras, ciliegie allo chambord e sedani.

La carta segue il ritmo delle stagioni e l’ospite può scegliere anche tra un menu ad hoc per il pranzo e una degustazione per la sera, a cui si aggiungono 2-3 piatti fuori carta a settimana. Per il pranzo viene proposto il Menu Italian Classics. con 5 piatti che raccontano una cucina più semplice e casalinga, mentre per la cena si può optare per la degustazione studiata ad hoc dallo chef, composta da 4 piatti più un pre-dessert.

Uno stile culinario, quello di Parisi, che oscilla tra modernità e territorialità, tra innovazione e rispetto della tradizione, grazie a sapori familiari esaltati nella loro unicità e semplicità.

Tra i signature dishes dello chef, gli spaghetti ai ricci di mare e il carpaccio di capesante con tartufo nero, burro nocciola e prezzemolo croccante, elaborato e raffinato antipasto. Parisi, infatti, ama particolarmente cucinare antipasti e dessert, sostenendo che iniziare bene un pasto e finirlo ancora meglio è la cosa più importante. Il suo dolce must è amarene di Marostica, meringa e crema ghiacciata.

I piatti sono accompagnati da una carta dei vini ben studiata, anche questa interamente ispirata alle eccellenze italiane.

Inoltre, la novità della stagione è il beach bar Yeast Side, un nome scelto non a caso, un gioco di parole dove Yeast significa letteralmente “lievito”, ingrediente base dei piatti serviti, evocando poi nel suono l’est, con un preciso riferimento alla sponda del lago dove sorge. Da Yeast Side si possono scegliere proposte più veloci e gustose: in primis la pizza gourmet realizzata con ingredienti ricercati e piatti rigorosamente italiani. Un’alternativa sfiziosa concepita per offrire anche agli amanti della mixology la possibilità di godere di una drink list studiata dal barman Luciano Gusmeroli.

new.filario.it

#HASHTAG