Boutique Hotel

Un soggiorno teatrale all’Hotel Scenario

18 Gennaio 2020 -
DI Redazione

Nello storico Vicolo delle Ceste, un’antica residenza si trasforma in un “soggiorno teatrale” dove il viaggiatore diventa protagonista della scena tra antico e moderno: apre le porte l'esclusivo Boutique Hotel Scenario, nel cuore del IX rione, la zona che racchiude il Pantheon, largo di Torre Argentina, via delle Botteghe Oscure e piazza Venezia.

Scenario è una struttura d’eccellenza, perfetta per i viaggiatori che vogliono assaporare un’atmosfera contemporanea e autentica nel cuore pulsante della Città Eterna, frutto del lavoro di un gruppo di imprenditori guidato da Giuseppe Massimo Piperno, il quale, dopo l’esperienza con il Boutique Hotel dei Barbieri, ha deciso di aprire una nuova struttura alberghiera in un antico palazzo di quattro piani a pochi passi dal Pantheon.

Lo Studio MORQ ha firmato il progetto di ristrutturazione con la volontà di far convivere nell’Hotel Scenario gli elementi della Roma contemporanea con quelli della Roma storica. Un intervento avvenuto in armonia con l’ambiente circostante ma al tempo stesso dotato di una forte identità: «Una narrazione che segue il viaggiatore dall’arrivo all’Hotel fino all’alloggio in camera e che propone una realtà sfuggente in continua evoluzione, che si sofferma su riflessi, luci e penombre, nonché su oggetti evocativi che stimolano le emozioni e le azioni», dichiarano gli architetti dello Studio MORQ.

Non causale il nome ‘Scenario’, uno chiaro riferimento teatrale scelto per sottolineare l’ambiente in cui si svolge la scena: «Vorremmo che l’ospite si sentisse protagonista del suo soggiorno, come al centro del palcoscenico di un teatro», precisa Giuseppe Massimo Piperno.

Varcato l’uscio, i viaggiatori entrano nella lobby e subito dopo nella reception, entrambe caratterizzate da luci sommesse e colori scuri che catapultano il viaggiatore in un’atmosfera caravaggesca tra passato e presente. Una grande scala in pietra dai gradini consunti, testimoni di una storia che lascia il segno, conduce alle stanze e si apre su un cortile centrale.

12 suite, ognuna di circa 20 mq, complete di ogni comfort, bellissimi spazi in cui distendersi e rilassarsi durante il soggiorno romano. Entrando nelle stanze, ognuna diversa dall’altra nella disposizione, il viaggiatore è immerso in un'atmosfera intima dominata dalle sfumature beige e argento. Gli alti soffitti in legno testimoniano il tempo passato, mentre la materia delle spesse pareti rivestite in argilla, evidenzia un tratto più contemporaneo.

L'arredamento, semplice ed autentico, è realizzato con materiali naturali come il legno, il metallo, il lino e la pelle. Ogni complemento, progettato su misura dallo Studio MORQ, è stato realizzato da artigiani locali che con cura e maestria hanno contribuito a dare valore e risalto al Boutique Hotel di Vicolo delle Ceste.

Un pannello scorrevole in vetro a tutta altezza, concepito come una sorta di grande sipario, separa la stanza dall'area bagno; il viaggiatore viene riflesso nella sua stanza, proiettandosi così in uno scenario in cui è l'attore principale. I bagni nei toni del bianco sono realizzati in marmo e dotati di spaziose cabine doccia con un rilassante getto a pioggia.

Suggestiva e accogliente è poi la Spa di Scenario, situata nel piano più profondo della struttura, dove gli ospiti vengono accolti da una luce soffusa. Gli spazi in vetro caratterizzano gli interni della sauna e dell’hammam. Completa anche di doccia sensoriale, la spa dell’Hotel Scenario immerge i visitatori in un piacevole momento di relax, un’esperienza di benessere da non perdere.

Dal piano terra si può accedere al cortile di Scenario, trasformato in un'intima e piccola sala attraverso la quale si entra nel ristorante Archivolto. È qui che lo chef Giorgio Baldari riceve i suoi ospiti in quelle che, un tempo, erano le stalle del palazzo. Le pareti ruvide e gli alti soffitti in legno richiamano il passato, mentre il contrasto con il legno nero, i mobili in acciaio e un lungo arco di vetro riflettente, accoglie i clienti del ristorante nella realtà attuale. Venti i posti a sedere, dedicati non solo alla clientela dell’Hotel ma anche a tutti coloro che vogliono gustare una cucina dai sapori autentici nel centro di Roma.

Un luogo dove trascorrere un soggiorno suggestivo, immersi nelle bellezze di Roma e in un'atmosfera dal fascino antico, ma senza rinunciare al comfort. Piccolo fiore all’occhiello dell’Hotel Scenario è la terrazza posta all’ultimo piano che verrà ufficialmente inaugurata nella stagione primaverile 2020. Un caratteristico spazio di dieci posti a sedere curato in ogni dettaglio, che si affaccia sui tetti dei palazzi circostanti. Una rigogliosa vegetazione tipica della macchia mediterranea circonda tutta l’area, immergendo gli ospiti in un rasserenante green mood.

www.hotelscenario.com

#HASHTAG