Cucine

Effetto pietra: la cucina Bijou di Aran Cucine

22 Aprile 2020 -
DI Redazione

L'abbinamento tra l'etereo vetro e un materiale altamente tecnologico e all'avanguardia come il grès porcellanato scandisce i volumi decisi della cucina Bijou di Aran Cucine.

Frutto dell'incessante ricerca da parte del brand sui materiali innovativi, Bijou mette al centro del suo progetto una delle materie più performanti per l'ambiente cucina: il grès lavorato in lastre sottilissime.

In particolare, tra le composizioni di Bijou, colpisce la variante in cui il grès è impiegato non solo per il top del piano di lavoro, ma anche per le ante dei moduli. Le caratteristiche del materiale lo rendono infatti perfetto per l’impiego in cucina: resistente a calore, graffi, urti e ogni tipo di usura, è impermeabile all'acqua, all'umidootà e allo sporco, grazie alla bassa porosità, è insensibile agli sbalzi di temperatura, resiste alle variazioni cromatiche, lasciando al contempo le sue proprietà e la sua bellezza materica inalterate nel tempo.

Per la cucina Bijou è stato scelto in particolare il Grès in Pietra di Savoia grigio, che con il suo ‘effetto pietra’, appunto, riesce a dare vita a una accattivante contaminazione di stili, in perfetto equilibrio fra suggestioni industrial, rustiche e moderne. I pensili in vetro bianco e gli elementi a giorno opachi Bilma Evo ‘illuminano’ la composizione sia dal punto di vista cromatico sia dal punto di vista del design, rendendo la cucina ricca di luce, oltre che funzionale. Completa il progetto la libreria in PET opaco, personalizzabile e perfetta per creare continuità con la zona living.

www.arancucine.it

#HASHTAG