Elettrodomestici

Beko scommette sulla domotica applicata agli elettrodomestici

14 Febbraio 2020 -
DI Redazione

La domotica applicata agli elettrodomestici per facilitare e ottimizzare le prestazioni in cucina è la sfida lanciata da Beko con la creazione di HomeWhiz, un sistema evolutivo che porterà il concetto di Casa Smart a un nuovo livello, protagonista del prossimo FTK20 anche presso alcuni stand di cucinieri presenti nel padiglione Eurocucina il prossimo aprile a Milano.

Tramite HomeWhiz, infatti, si può far dialogare forni, piani cottura a induzione, frigoriferi e lavastoviglie firmati dal brand con i dispositivi mobile, consentendo un controllo da remoto di tutte le funzioni e programmazioni: gli elettrodomestici dotati del sistema possono essere sempre connessi e integrati, iperefficienti e ideali anche per chi punta al risparmio energetico.

Tra le varie opzioni disponibili, è possibile, in base all’elettrodomestico, selezionare il tipo di lavaggio, il programma di cottura desiderato, impostare l’orario di partenza dell’elettrodomestico in base alle fasce orarie più economiche, consultare e impostare nel forno una ricetta preimpostata e scegliere e scaricare sulla propria lavastoviglie un programma aggiuntivo. La partnership con Amazon Alexa e Google Assistant permette inoltre di integrare la Casa Smart di Beko con i dispositivi di controllo vocale che nell’ultimo anno sono esplosi in termini di numero di utenti.

Oltre all'innovativo sistema, gli elettrodomestici firmati Beko vantano numerose evoluzioni tecnologiche e caratteristiche all’avanguardia, come il frigorifero da 400 lt della Linea Montebianco, dotato di sistema Total No Frost e del Comparto Variostore, in grado di gestire nel comparto freezer le temperature in base alle necessità (frigo, freezer o cantinetta a 5°C); i forni con Display Full Touch danno la possibilità di muoversi agilmente all’interno dei menù e delle funzioni del pannello di controllo e di scegliere dal ricettario la pietanza da infornare, selezionare la quantità dell’alimento da preparare e il forno imposta in modo autonomo la temperatura e i tempi di cottura più appropriati; i piani cottura a induzione sono dotati del Sistema Direct Control+ per controllare in modo indipendente e autonomo ognuna delle zone del piano.

Performance all'avanguardia anche per le lavastoviglie: Beko è stato tra i primi in Europa a presentare il Sistema Autodose, rivoluzionaria innovazione che permette di caricare il detersivo una volta al mese (23 lavaggi) e di risparmiare acqua, energia e detergente. Oltre a questo, il Sistema CornerIntense™ ottimizza il lavaggio all’interno della macchina grazie alla presenza di un irroratore rotante a tre braccia che si muove in modo circolare.

«Anche per il 2020 abbiamo in previsione tante novità per i nostri consumatori e di conseguenza anche per il trade. – commenta l’AD Beko Italia Francesco Misurelli – Il nostro obiettivo primo è quello di continuare a crescere e di farlo in modo sostenibile nel lungo periodo: punteremo su prodotti di qualità innovativi, evolutivi e strategici e su una politica di distribuzione efficace che metta il consumatore sempre al primo posto ovvero nelle condizioni di preferire la marca Beko e di poter scegliere il miglior prodotto in funzione delle sue esigenze. Con il Sistema HomeWhiz guardiamo concretamente al futuro e alle nuove funzionalità integrate di gestione della casa proponendo un pack di prodotti smart-home. Questa per ora è solo l’anteprima delle caratteristiche e tecnologie che andremo ad offrire all’interno delle novità prodotti distintivi anche nel design che saranno presenti a FTK20».

Beko sarà presente a FTK al Pad 13 Stand H01

www.beko.com

#HASHTAG