Purificatori d'aria

Aria pura per sempre: Albero by Dirac Nanotechnology

06 Maggio 2020 -
DI Redazione

L'emergenza sanitaria e la conseguente forzata permanenza in casa hanno modificato lo stile di vita e influenzato i comportamenti, indirizzando i consumi verso il benessere della persona, la cura della propria abitazione e le attività domestiche, a discapito di beni legati ad attività all'aperto e a viaggi, come fotografa nella sua ricerca l’americana Stackline. Mai come in questo momento la tecnologia supporta la quotidianità di ognuno, scandita da smart working, e-commerce, call e video conference, permettendo di mantenere le relazioni e fornendo gli strumenti per migliorare la qualità della vita.

Non a caso, uno dei prodotti tecnologici maggiormente interessati da un incremento negli acquisti, +249%, è il purificatore d'aria, uno strategico alleato nella sanificazione degli ambienti domestici. Molti i dispositivi reperibili in commercio dalle prestazioni similari che si basano su una vecchia tecnologia HEPA e a Carboni Attivi, ma Albero della Dirac applica la fotocatalisi, proprio come in natura, per degradare sostanze organiche e inorganiche.

Questo processo è innescato da un rivoluzionario materiale nanotecnologico a base di biossido di titanio dalle straordinarie dimensioni di 100 nm, 100 miliardesimi di metro, dotato appunto di proprietà fotocatalitiche in grado di reagire alla presenza di radiazioni luminose e generare radicali liberi, responsabili dell'azione ossidante sulle sostanze inquinanti e sugli agenti patogeni presenti nell’aria. Questi ultimi vengono così scomposti nei loro componenti molecolari più basilari e innocui per la salute, come sali ed elementi minerali.

Albero emula la fotosintesi delle piante in natura rilasciando nell’aria molecole pulite, liberando così l’ambiente dall’inquinamento atmosferico, che secondo la World Health Organization (WHO) causa ogni anno 4,2 milioni di morti legati a malattie dell’apparato respiratorio, infarti e altre malattie ad esso connesse. E stima che circa il 91% della popolazione viva in luoghi in cui la qualità dell’aria supera largamente i limiti stabiliti dalla legge.

In uno scenario globale in cui le politiche ambientali fin qui adottate non garantiscono una sensibile riduzione dell’inquinamento e una pandemia non ancora sotto controllo, è necessario mettere in campo tutti gli strumenti più efficaci per fornire un contributo a favore della salute pubblica.

Albero con la sua rivoluzionaria nanotecnologia, oltre a essere una lampada, emula il vero e proprio respiro della natura trasformando l’aria inquinata in aria pura, un vero "polmone verde", e nelle 3 declinazioni, corrispondenti a dimensioni e potenze diverse, è un efficace strumento nel contrastare a vari livelli l’inquinamento atmosferico.

Albero URBAN, strutturato per depurare grandi masse d’aria in spazi aperti, nelle metropoli e nei siti industriali, è dotato di un sofisticato sistema di analisi della qualità dell’aria e di un sistema di monitoraggio e feedback dei dati sul disinquinamento.

Albero HOME con la sua altezza di 50 cm e dal design geometrico in equilibrio tra vuoti e pieni, luce e ombra, svolge la sua funzione di purificazione d’aria dell’ambiente domestico. L’80% del tempo della popolazione trascorre in spazi chiusi, la cui aria secondo l’US Environmental Protection Agency, può essere mediamente dalle 2 alle 5 volte più inquinata di quella esterna e talvolta raggiungere un livello anche 100 volte superiore. Inquinamento derivante sia dall’esterno (gas di scarico delle automobili e delle caldaie) che da fonti interne (composti gassosi da combustione in cucina, composti chimici emessi da mobili, vernici, ma anche oggetti elettronici, fumo di sigaretta, animali domestici, batteri e virus, polline e allergeni). Motivo per cui il tasso di mortalità a causa dell’inquinamento atmosferico indoor è elevato. Ogni anno nel mondo muoiono circa 7 milioni di persone, solo in Italia 88 mila. Test effettuati in un ambiente di 22 mq hanno rilevato, già nelle prime tre ore di utilizzo un abbattimento della sola carica batterica dell'83%.

Albero SPACE, 120 cm d’altezza, assicura un'ottima qualità dell’aria in ambienti pubblici come uffici, scuole, ospedali e altre strutture. Ha un ciclo di vita illimitato con un impatto ambientale quasi nullo in quanto il biossido di titanio, che agisce come un catalizzatore nel processo disinquinante, non si esaurisce con l’utilizzo e il sistema di depurazione non necessita di sostituzione dei filtri poiché si rigenerano tramite risciacquo in acqua.

Un'app permette di visualizzare graficamente l’andamento della qualità dell’aria, controllarne il funzionamento e selezionare le modalità operative. In alternativa, è possibile scegliere di far gestire Albero al sistema di intelligenza artificiale, che regola l’accensione e le modalità operative in base a parametri legati all’inquinamento rilevato e al consumo energetico, in modo da rendere il processo di purificazione più efficiente possibile. I dati, acquisiti attraverso specifici sensori, vengono comunicati ai server dell’azienda madre, dove sono analizzati e resi disponibili in real time.

Sempre grazie all’app, è consentito l’accesso alla community globale "The Big Breath", un movimento nato per diffondere una coscienza e conoscenza ecologica, dove ogni utente, città, azienda, o qualsiasi struttura possieda "Albero", diventa attore consapevole, anche attraverso la visualizzazione e l’analisi dei dati forniti dal proprio dispositivo e da tutti gli Alberi disseminati nel mondo, fornendo così il proprio contributo a favore di un ambiente più salubre e al disinquinamento globale.

www.diracnanotech.com

#HASHTAG