Cucine

Microarchitettura sartoriale: Ak_05 Arrital Cucine

21 Aprile 2020 -
DI Redazione

Una microarchitettura conviviale da configurare come un vero e proprio abito sartoriale, composto da volumi minimal dal design essenziale: Ak-05 Tailormade di Arrital Cucine, disegnato dall'architetto Franco Driusso, dove funzionalità e materia si incontrano per dare luogo a un percorso ricco di intuizioni progettuali.

Un sistema cucina estremamente flessibile e personalizzabile sia nelle finiture sia nella libertà compositiva delle modularità e degli accessori. Ante con spessore 26 mm, materiali pregiati, complementi dedicati e moduli compositivi generano spazi architettonici innovativi nel modello Arrital Cucine, disponibile nella versione legno con 16 varianti di colore, ma anche nelle eleganti tonalità delle laccature Metal, Ossidato e Soft Touch.

«L’intento di questo sistema cucina - spiega Christian Dal Bo, CEO di Arrital Spa - è esprimere la forza della materia attraverso tutte le suggestioni e le atmosfere, dai materiali più originali e naturali come i legni antichi e i marmi a quelli più contemporanei come il fenix, l’acciaio, i laccati. Una combinazione di design e tecnologia, di modularità e accessori; tutto a servizio dei progettisti».

Il sistema Ak_05 TailorMade si completa con la serie di complementi progettati per integrare al meglio l’area living con la cucina come, per esempio, la libreria Vertical con sistema a palo articolata con ripiani, vassoi contenitivi e basi sospese, le madie Kontena, gli elementi contenitivi Arrital disponibili in diverse dimensioni a sviluppo sia orizzontale sia verticale, la boiserie Strato e altri ancora.

Arrital Cucine

Arrital S.p.a., azienda leader nel settore dell’arredo, recentemente insignita con il premio “100 eccellenze italiane”, esordisce nel 1979 a Fontanafredda (Pordenone) con la produzione di cucine componibili. In seguito, l’apertura al mercato internazionale alla fine degli anni ’80 eleva il marchio a sinonimo di sicurezza ed affidabilità. Oggi Arrital raggiunge i suoi clienti in 30 paesi nel mondo e si mostra come una realtà affermata di 184 dipendenti con uno stabilimento di 55mila mq. L’artigianalità italiana unita alla capacità di anticipare le tendenze del mercato con una grande ricerca nel design e nella ricerca di materiali innovativi offre alla clientela una flessibilità estrema delle soluzioni. La passione per la qualità e per l’innovazione coinvolge anche le relazioni di Arrital con l’ambiente che si impegna a tutelare con scelte sostenibili, sia relativamente ai materiali riciclabili elaborati per i prodotti, sia dotando la struttura di Fontanafredda di un impianto fotovoltaico che la rende energicamente quasi autosufficiente. Arrital dal 2012 produce anche il brand Altamarea dedicato all’arredo bagno. I brand Arrital e Altamarea appaiono oggi tra i pochissimi in Italia ad aver ricevuto la certificazione di produzione 100% Made in Italy, rilasciata dall’Istituto per la Tutela dei Produttori Italiani che consente all’azienda di garantire l’origine italiana e la qualità dei propri prodotti.

www.arritalcucine.com

#HASHTAG