La tavola di Paola C: raffinata creatività

20 Giugno 2016 -
DI Bycam
h1 style="text-align: justify">La tavola di Paola C: raffinata creatività

Nella continua ricerca di modi creativi sempre diversi di interpretare la tavola e la casa, si rinnova la collaborazione di Paola C. con Aldo e Matteo Cibic per la collezione 2016, presentata nel corso della scorsa edizione del Fuorisalone. Novità di quest'anno è il contributo di Giulio Iacchetti.

paola c vassoio Ondina

Aldo Cibic firma per Paola C. Ondina, una coppia di vassoi in metallo ispirati ai classici vassoi rettangolari dal fascino déco. Caratteristica di questa creazione è un bordo a nastro, lungo tutto il perimetro del vassoio, che si solleva come un’onda e diventa manico.

Opera di Aldo Cibic è anche il completamento di Vanity, una famiglia di oggetti per la tavola già presente in parte in collezione: attraverso l’uniformità del processo produttivo, per il 2016 questi oggetti sono realizzati con pezzi in ceramica dura maiolicata, materiale che vanta una resistenza maggiore e adatto al lavaggio in lavastoviglie.

paola c vanity

Fanno parte di questa famiglia una teiera dalla forma iconica e bolidista, la coppia piattini e tazze da tè e da caffè dal manico plastico ripiegato dal bordo della tazza, due nuove lattiere e una piccola zuccheriera.

Matteo Cibic è invece l’autore di Routine, una famiglia composta da due brocche, una coppa e tre bicchieri in borosilicato trasparente soffiato a bocca. Richiamando la lavorazione a scanalature, i bicchieri presentano una base arrotondata e panciuta, mentre le brocche sono caratterizzate da un’aria leggera, in grado di trasformare la tavola di Paola C. in un palcoscenico di forme felici.

paola c routine

paola c Ondina + Routine

Novità di quest’anno è la collaborazione di Paola C. con Giulio Iacchetti per la rivisitazione della coppa Zup Up, dalle linee tonde e morbide, che condivide con l’intera collezione un’espressività serena e raffinata e un tocco decorativo. La coppa Zup Up è adatta a servire zuppe, macedonie e dolci al cucchiaio. Due le misure disponibili, una più piccola, adatta soprattutto per i pranzi in piedi, l’altra più grande, ideale come contenitore di servizio. Nuovo anche il materiale, una ceramica maiolicata più resistente all’usura.

#HASHTAG