Snaidero e la cucina Aria by Pininfarina

15 Aprile 2016 -
DI Bycam
p style="text-align: justify">Pura innovazione, ricerca d’avanguardia ed emozione estetica: si può riassumere così la cucina Aria, il prototipo disegnato da Paolo Pininfarina per Snaidero. Continua così il sodalizio tra l’azienda friuliana e il Design House Pininfarina, confermato inoltre dalla presentazione in anteprima mondiale del Pininfarina Home Design: uno spazio casa allestito nello showroom di Reflex, a Milano, in partnership con Snaidero per l’ambiente cucina, Reflex per l’area Living e Casalgrande Padana per le ceramiche.

Snaidero cucina Aria Pininfarina Eurocucina 2016

Tra le novità Eurocucina 2016, la Cucina Aria conferma e attraversa la tradizionale morbidezza stilistica del disegno Pininfarina, proponendo una tecnologia sperimentale e innovativa, che affonda le sue radici nel settore nautico e automobilistico. L’ispirazione per la nuova cucina Aria deriva dall’osservazione della natura: la struttura principale ricorda un profilo alare, dalla linea veloce, dinamica, tesa verso il futuro.

snaidero aria pininfarina

Il corpo ha origine nella parte inferiore del nucleo centrale e si spinge verso l’alto per ospitare il piano d’appoggio inferiore e le mensole. Sulla  sommità, parallelo al piano di lavoro, ecco l’occhio di luce, vero e proprio Sole che illumina e scalda Aria: l’anello della lampada è realizzato in policarbonato con un’innovativa metodologia di prototipazione rapida basata su tecnologia di stampa 3D.

La fibra di carbonio conferisce un’elevata resistenza meccanica e una contemporanea leggerezza alla struttura centrale del progetto, mentre una speciale verniciatura, risultato di una miscela di rame, conferisce preziosità e impatto estetico alla creazione firmata Pininfarina.

Snaidero cucina Aria Pininfarina Eurocucina 2016

Il mondo nautico ispira la tecnologia utilizzata per le ante della cucina Aria, trattate con uno speciale rivestimento Polysil a base di nano-molecole che dona un effetto tattile freddo e vellutato e garantisce prestazioni eccezionali: anti-graffio, anti-sporco e anti-fingerprint. È la prima volta che questa nanotecnologia viene applicata al mondo della cucina.

Si trova ulteriore conferma della ricerca della perfezione tecnica e stilistica anche nella zona operativa. A caratterizzare infatti il piano di lavoro, rendendolo unico e prezioso, interviene una speciale lavorazione del quarzo, frutto dell’innovativo brevetto Invisible Line.

#HASHTAG