Il profumo del mare in una formula creativa e raffinata: Fishing Lab

14 Gennaio 2019 -
DI Bycam

Un concept di cucina di pesce preparato con maestria e guizzo creativo e servito in una formula easy e raffinata al tempo stesso: Fishing Lab, format al profumo di mare presente a Montecatini Terme e nel cuore di Firenze.

Fishing Lab nasce infatti con l'obiettivo di dare vita a un'idea di ristorazione innovativa, basata su un consumo non convenzionale del pesce crudo o cotto: dopo aver selezionato i tratti più distintivi delle cucine tradizionali, Fishing Lab li ha rielaborati in una configurazione inedita, servendoli  in un'ambiente conviviale, dove l'atmosfera marinaresca, l'ospitalità spontanea, il relax e la dimensione "home" accolgono al meglio i clienti.

In particolare, il Fishing Lab by San Francisco, la prima location aperta, si trova a Montecatini Terme, proprio dove sorgeva lo storico ristorante San Francisco, un vero e proprio punto di riferimento dalla seconda metà degli anni Cinquanta, quando richiamava personaggi del mondo dello spettacolo e del jet set internazionale. Con l'insediamento del nuovo concept, infatti, la denominazione è stata mantenuta, effettuando un restyling del locale, pervaso da uno stile "easy chic". La saletta nel piano seminterrato consente a chi lo desidera di cenare in intimità, ma senza rinunciare alla tipica atmosfera conviviale del concept, mentre la terrazza esterna permette di consumare un pasto all'aperto nelle calde sere primaverili o estive.

Suggestioni artistiche e profumo di storia caratterizzano invece Fishing Lab Alle Murate a Firenze, una location unica che sorge all'interno dello storico palazzo che dal 1200 a metà del 1500 ha ospitato "L’Arte dei Giudici e dei Notai". Inoltre, questo luogo ha assunto di fatto la natura di museo, salito alle cronache per l’uscita di un trattato riguardante il prezioso ciclo di affreschi con il più antico ritratto documentato di Dante Alighieri, "l’autentico", dato che il poeta non è raffigurato con naso aquilino e fronte accigliata, come risulta dall’iconografia tradizionale. Dulcis in fundo, al piano seminterrato dello storico spazio è possibile ammirare gli scavi archeologici che hanno condotto al rinvenimento del luogo dove veniva colorata la lana nella Florentia Romana del I secolo.

Secondo format Fishing Lab aperto da poco meno di tre anni, il concept di Firenze ha richiesto un'accurata opera di ristrutturazione effettuata nel pieno rispetto della natura storica del luogo: sotto i suggestivi affreschi e tra i resti romani spiccano i tavoli dove gustare un semplice aperitivo, un pranzo o una cena, respirando un'atmosfera informale in una delle cornici più belle e importanti di Firenze.

Focus sulla cucina, dove il protagonista assoluto è naturalmente il pesce, preparato dagli chef nelle cucine a vista e proposto agli avventori secondo una formula democratica: Fishing Lab lascia liberi i clienti di comporre il proprio menu, di scegliere fantasiose combinazioni, di sedere al tavolo o di stare in piedi, senza nessun obbligo di etichetta.

La materia prima regina, il pesce, è declinato in diverse varianti: dal crudo, ben visibile nel banco del fresco, alle "cotture speciali" di pesci e crostacei cotti nel forno a legna, alla griglia o affumicati avvolti in un foglio di noce, fino alla formula Street Food, con il pesce proposto in veste di cibo di strada, perfetto da gustare come aperitivo o per cena; spazio, infine, alla cucina tradizionale e a una golosa selezione di dessert.

Il tutto da bagnare con i vini della carta, studiata per accompagnare ogni piatto del menu, ricca di bianchi, bollicine italiane e champagne, con una Cantina Privata a disposizione dei clienti più esigenti, e una selezione di birre artigianali per gli amanti dei luppoli.

www.fishinglab.it

#HASHTAG